Sono tornata da poco più di una settimana e ancora non mi sono ripresa.
Ho ancora nella mente tutte le meraviglie che i miei occhi hanno potuto vedere dopo averle a lungo sognate e soprattutto dopo avere visionato decine di programmi di tanti tour operator, senza trovarne uno che non avesse qualche carenza.
Grazie alle persone di Ubuntu, Manuela per prima tramite e-mail per la definizione del viaggio e Silvia ed il suo staff in loco per la realizzaizone dello stesso, non ho solo visitato l'Egitto ma ho potuto visitare veramente il "mio" Egitto.
Sin dal primo giorno ho avuto conferma della bontà della scelta, a partire dall'accoglienza in aeroporto in tardissima serata, Silvia era lì con i suoi assistenti, pronta ad affontare le prime difficoltà di un'organizzazioe attenta ma impegnativa, soprattutto in un periodo di altissima stagione in cui é davvero difficile erogare un servizio perfetto.
Il viaggio é stato il migliore che io abbia potuto immaginare, a cominciare dall'escursione a parte da me scelta ai meraviglosi templi di Abydos e Dendera, giornata trascorsa con il bravissimo Asharaf e altri due fantastici compagni di viaggio che avevano in corpo la mia stessa emozione.
Poi la crociera, su una nave eccellente, pulitissima, dove abbiamo potuto mangiare qualsiasi tipo di cibo perché rigorosamente controllato.
I giorni solo volati tra visite straordinarie e impagabile relax, il tutto sempre accompagnato dall'assistenza costante di Silvia che ha sempre "vegliato" su di noi e sul procedere della macchina organizzativa.
Ringrazio anche il carissimo Mahmoud Salem, grazie a lui, alla sua calma e alle sue impeccabli spiegazioni sono riuscita ad entrare nelle piramidi nonostante un pò di claustrofobia e non ultimo, l'amico Amro, che mi ha accompagnata l'ultima giornata al Cairo e che, oltre a farmi visitare il museo egizio, mi ha fatto respirare la realtà vera della capitale egiziana.
Che dire, ho già voglia di ripartire quindi alla prossima, e ancora un sincero grazie!
Giusy

Giusy Russo,