Armenia: un Paese ospitale

Nel decidere una destinazione, sicuramente al primo posto c'è l'interesse personale di visitare il luogo desiderato. L'Armenia è un Paese in forte crescita economica, fin dai tempi sovietici era noto per la produzione di componentisctica per computer, vi sono miniere di oro, rame, zinco, ferro, argento e si estrae gas naturale. È un Paese altamente industrializzato. Il settore industriale è quello che conta in assoluto più addetti favorendo l'esportazione e garantendo un buon tenore di vita a questo popolo dalla tormentata storia millenaria. L'Armenia è la destinazione ideale per diversi aspetti: dopo il Diluvio Universale, l'Arca di Noè è approdata proprio sul monte Ararat, visibile dalla capitale Yerevan; da allora di storia l'altopiano armeno ne ha vista tanta e tanta testimonianza ne è rimasta sul suo territorio. Le strutture ricettive sono di standard elevato così come le guide locali, la cucina è ottima ed è una destinazione facilmente raggiungibile. Forse è un Paese poco conosciuto ai più, ma la presenza di visitatori italiani è in costante aumento: l'accoglienza calorosa degli armeni mette subito il buon umore, i luoghi da visitare sono tanti, archeologia, storia, natura, arte e “arte culinaria” rendono il soggiorno piacevole. È scontato dire: “Provare per credere...” ma come si può spiegare il gusto delizioso del cognac armeno, il colore dorato e il gusto morbido? A Yerevan c'è una cantina con le botti per l'invecchiamento del cognac di 5 anni, di 10 anni e di 20 anni: il prodotto di questa antichissima tradizione è sorprendente. I suggestivi panorami, l'imponenza degli edifici e l'orgoglio armeno renderanno il viaggio indimenticabile. È proprio il momento di pensare al tour “Alla scoperta dell'Armenia"!

I commenti sono chiusi