Uzbekistan, le nostre impronte sulla via della seta

DURATA: 8 giorni / 7 notti con early check in

TIPOLOGIA: tour condiviso minimo 6 partecipanti con partenze esclusive 29 settembre e 27 ottobre 2019

CODICE ITINERARIO: 15385

1° giorno: Tashkent
Pensione completa.
Arrivo nella prima mattinata e dopo il disbrigo delle formalità doganali, incontro con la guida locale in lingua italiana e trasferimento in albergo. Nella mattinata partenza alla scoperta della capitale del Paese e principale metropoli dell'Asia Centrale. La "Fortezza di Pietra", questo è il significato di Tashkent, si trova in una vasta pianura ai piedi dei monti Chatkal. Tashkent è una città tranquilla e aldilà della sovietizzazione che ne ha caratterizzato aspetto e struttura, conserva piazze e giardini, viali alberati oltre ai quali si stagliano suggestioni architettoniche e monumenti moderni. Visita del Complesso Hasti Imam con la Madrasa Barak Khan, la Moschea Tillya Sheykh, il Mausoleo Abu Bakr e quindi si prosegue fino al Bazar Chorsu. Il pomeriggio è dedicato alla città nuova con la Piazza dell'Indipendenza, la Piazza del Teatro Alisher Navoi e di Tamerlano. Al termine visita di una stazione della metropolitana aperta nel 1977 ed alla progettazione della quale parteciparono i principali artisti ed architetti del Paese. Ogni stazione è unica e dedicata ad un tema specifico. Rientro in albergo. Pernottamento.

2° giorno: Tashkent/Urgench - Khiva
Pensione completa.
Di prima mattina partenza in volo per Urgench, punto d'accesso per la visita di Khiva, 30 km a sud della città. Khiva secondo la leggenda fu fondata 2.500 anni fa e dopo un ambizioso restauro nel periodo sovietico è la più intatta e remota città della Via della Seta in Asia Centrale, una sorta di museo a cielo aperto. All'arrivo si visita la fortezza di Ichan-Qala caratterizzata dai molti minareti circondati da cupole ed edifici a testimonianza della ricca tradizione architettonica orientale. Si prosegue con la Madrasa di Amin Khan, costruita nella metà dell'800 considerata la più grande scuola coranica per proseguire con la visita della Moschea Juma (la moschea del venerdì) decisamente singolare con le sue 218 colonne in legno che ne sorreggono il tetto. Dopo pranzo sistemazione in albergo e quindi visita della Fortezza Vecchia "Kunya Ark" dove hanno vissuto per secoli i regnanti della città. Tra i monumenti di interesse il Mausoleo Pakhlavan Mahmud, poeta, filosofo e lottatore leggendario, patrono della città, la Madrasa Islam Kohja e il palazzo Tosh-Howvli o casa di pietra, impreziosito da sfarzose decorazioni interne in ceramica, pietra e legno intagliati, residenza cstruita da Allah Kuli Khan intorno al 1832. Rientro in albergo e pernottamento.

3° giorno: Khiva - Yaz Kala/Toprak Kala - Khiva
Pensione completa.
Al mattino partenza per Elliq Kala district (circa 2 ore) dove si visitano le rovine di Toprak-Kala (III-II sec), dell'antica fortezza di Ayaz-Kala (IV-II sec), residenza dei re del Khorezm. Pranzo in yurta e rientro a Khiva. Tempo a disposizione. Pernottamento.

4° giorno: Khiva - Bukhara
Pensione completa.
Partenza via strada per Bukhara (circa 7 ore) attraversando lo stepposo deserto di Kyzylkum (sabbie rosse). Foto-stop nel deserto durante il percorso. Arrivo a Bukhara, città museo sopravvissuta nel tempo e sistemazione in albergo. Pernottamento.

5° giorno: Bukhara
Pensione completa.
Intera giornata dedicata alla visita della città: la fortezza di Ark, antica città reale, del prezioso Mausoleo di Ismail Samani del 905, un raffinato monumentoe luogo di riposo del fondatore della dinastia Samanide, ultima dinastia persiana a regnare in Asia Centrale. Accanto si visita il Chashma Ayub, luogo sacro con l'acqua della "sorgente di Giobbe" ritenuta curativa. Dopo pranzo visita del complesso Poi-Kalyan con il suo minareto intatto da 880 anni, il baza coperto che ricorda gli antichi negozi e le case dei mercanti di cappelli e gioielli, il Magok I- Atori, ex monastero buddista divenuto moschea il quale introduce al complesso Lyabi-Hauz, la bella piazza costellata di alberi di gelso e sviluppata attorno ad una grande fontana, cuore catalizzatore della città. Qui ogni giorno ci si incontra, si discute, si gioca al "nardi", diffusa variante del backgammon. Accanto alla piazza, tra le scuole coraniche si distinguono la Madrasa Kukeldash, un tempo la più importante del Paese e la Madrasa Diva-begi con accanto un khanaka, antico rifugio per Sufi itineranti. Cena con spettacolo folcloristico nella Madrasa Devonbegi. Rientro in albergo. Pernottamento.

6° giorno: Bukhara - Shakhrisabz - Samarcanda
Pensione completa.
Partenza per Shakhrisabz (circa 4 ore), città natale di Tamerlano, leggendario fondatore della dinastia Timuride che regnò in Asia Centrale e nella Persia orientale dal 1370 al 1507. Da lui discese Babur, fondatore della dinastia Moghul in India. Tra i monumenti di Shakhrisabz la residenza estiva di Tamerlano Ak Sarai di cui sfortunatamente sono rimaste solo tracce delle due torri di 65 metri composte di mosaici in ceramica blu, bianca e oro, la moschea blu Kok Gumbaz, la moschea del venerdì, la Casa della Meditazione Dorut Tilyavat e la Cripta di Tamerlano scoperta nel 1963. Il centro storico di Shakhrisabz è incluso nella lista dei siti patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Dopo pranzo proseguimento per Samarcanda (circa 2 ore) attraverso uno scenario di campi e colline, vigneti e rigogliosi paesaggi. Arrivo e sistemazione in albergo. Pernottamento.

7° giorno: Samarcanda - Tashkent
Pensione completa.
Intera giornata dedicata alla visita di Marakanda come la chiamavano i Greci di Alessandro Magno che la conquistò nel 329. Samarcanda è la città più antica e conosciuta dell'Asia Centrale, fondata nel V secolo a.C. presso un'oasi nella valle del fume Zervashan, fu fiorente centro di commerci sulla Via della Seta sin dall'antichità. Si inizia con il Mausoleo di Gur Emir che ospita la vera tomba di Tamerlano e quelle dei suoi familiari, e rappresenta un importante esempio nell'architettura islamica, modello e precursore delle grandi tombe Moghul indiane tra le quali il famosissimo Taj Mahal di Agra. Si prosegue con la bellissima Piazza Registan, cuore della città, con le sue imponenti madrase azzurre Ulughbek, Sherdor e Tillya-Kori, la Moschea di Bibi Khanum con il colorato e brulicante mercato Siab ad essa attiguo. Prosecuzione con la visita della necropoli dei nobili Shaki Zinda, monumento funebre che non ha uguali in tutta l'Asia central e dell'Osservatorio di Ulugbek, regnante ed astronomo, nipote di Tamerlano. Recentemente restaurato, l'osservatorio è considerato uno dei più antichi del mondo islamico e custodisce tra gli strumenti anche un immenso astrolabio alto più di 30 metri. Nel tardo pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con il treno veloce Afrosiab per Tashkent. All'arrivo sistemazione in albergo. Pernottamento.

8° giorno: Samarcanda - Tashkent (treno veloce Afrosiab)
Pensione completa.
Visita al centro di manifattura della carta Meros (prodotta sin dall'antichità dal gelso, la carta di Samarcanda era famosissima in Asia per qualità e durata) e dell'Osservatorio di Ulugbek, regnante ed astronomo, nipote di
Tamerlano. Nel tardo pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza in treno veloce per Tashkent dove l'arrivo è previsto dopo circa 2 ore. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

9° giorno: Tashkent
Prima colazione e in tempo utile trasferimento all'aeroporto per il rientro in Italia.

Sistemazione alberghiera proposta in tour (o similare):
Tashkent: Navruz 4*
Khiva: Lokomotiv 3*+ 3*
Bukhara: Devon 3*+
Samarcanda: City 3*

Post it

  • La polizza contro annullamento viaggio è facoltativa e può essere attivata solo contestualmente all'atto della prenotazione.
  • A decorrere dal 01 febbraio 2019, i cittadini italiani non necessitano di visto d'ingresso per una permanenza inferiore a 30 giorni.
  • Ricordiamo che la classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene assegnata dagli organi competenti locali e non sempre corrisponde alla qualità degli standard ufficiali internazionali.
  • Ci sono diversi collegamenti aerei dalle principali città italiane con le compagnie aeree Turkish Airlines e Aeroflot. Sarà possibile proporvi la soluzione più adeguata alle vostre esigenze.

viaggio 8 giorni/7 notti, QUOTE SOLO SERVIZI A TERRA, PARTENZE A DATE FISSE MINIMO 6 MAX 16 PARTECIPANTI

Data Partenza Quota per persona in camera doppia Supplemento Singola
29/09/19 1250 230
27/10/19 1290 255

La quota comprende

  • trasferimenti in tour con mezzo dotato di aria condizionata e adeguato al numero dei partecipanti
  • volo interno da Tashkent a Urgench in classe economica e franchigia bagaglio
  • posto 2a classe sul treno veloce Afrosiab da Samarcanda a Tashkent
  • sistemazione nelle strutture indicate in camera doppia con servizi
  • trattamento di pensione completa con pasti in ristoranti locali
  • guida/accompagnatore in lingua italiana durante tutto il tour
  • visite ed escursioni come da programma con gli ingressi
  • acqua minerale 1 litro per persona al giorno
  • assicurazione medico/bagaglio
  • kit da viaggio

I commenti sono chiusi