Georgia e Azerbaijan 2022

DURATA: 8 giorni / 7 notti

TIPOLOGIA: tour di gruppo con partenza garantita, minimo 2 partecipanti, massimo 12

CODICE ITINERARIO: 21810

Accanto all'antica Colchide sorge da tempo immemore, sulle sponde del Caspio e alle pendici del Caucaso, dall'antica fede achemenide di Zoroastro, una terra di leggendari adoratori del fuoco, i fondatori dell'Albania Caucasica, che assistettero alla caduta dei grandi imperi, saggi osservatori dei conflitti, immobili custodi della terra del Fuoco Sacro. 

1° giorno, mercoledì: Tbilisi
Arrivo a Tbilisi e trasferimento privato in hotel. Cena libera.

2° giorno, giovedì: Tbilisi
Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi
L'intera giornata sarà dedicata alla visita guidata di Tbilisi, capitale della Georgia. Si inizia dalla Città Vecchia, dove si visiteranno la Chiesa dell'Assunzione di Metekhi, risalente al XIII secolo e la quale sorge su di uno scoglio sul fiume Kura, la Fortezza di Narikala, risalente al IV secolo, le terme sulfuree di Abanotubani, situate ai piedi della fortezza e famose per i suoi bagni e i suoi bellissimi giardini, la Cattedrale Sioni, che deve il suo nome al monte Sion di Gerusalemme, secondo una tradizione di origine medievale, e la Basilica di Anchiskhati, la quale costituisce la chiesa più antica di Tbilisi sopravvissuta fino ad oggi.
Nel pomeriggio si terrà la visita al Museo Nazionale della Georgia e alla sua straordinaria collezione del Tesoro Archeologico, in cui sono conservati innumerevoli reperti, tra i quali collezione di circa 80.000 monete georgiane e una delle più antiche iscrizioni urartee sopravvissute. A seguire, ci sarà una passeggiata lungo il famoso Corso Rustaveli, la via principale della città, dedicata al poeta nazionale georgiano Shota Rustaveli, dove hanno sede il Palazzo del Viceré e il celebre Teatro Rustaveli.

3° giorno, venerdì: Tbilisi - Alaverdi - Gremi - Nekresi - Kvareli - Tbilisi
Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.
In mattinata, partenza per la provincia di Kakheti, luogo famoso per la produzione di ottimi vini, e visita alla maestosa Cattedrale di Alaverdi, situata nell'omonimo monastero risalente al VI secolo, la quale conserva cicli di affreschi dall'XI al XVII secolo e costituisce il secondo edificio religioso più alto della Georgia con i suoi 55 metri di altezza. Dopo di che, proseguimento per Gremi, piccola roccaforte ed ex residenza del regno di Cachezia, e poi per il complesso monastico di Nekresi, un eccezionale esempio dell'antica architettura georgiana, il quale è situato nell'omonimo sito storico e archeologico, risale al VI secolo ed è ancora in funzione.

4° giorno, sabato: Tbilisi - Mtskheta - Gori - Uplistiskhe - Tbilisi
Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.
In mattinata, è prevista la partenza per Mtskheta, antica capitale e centro religioso della Chiesa apostolica georgiana; qui si terranno le visite della Chiesa di Jvari e della Cattedrale di Svetitskhoveli, sede del catholicos patriarca georgiano, entrambi siti Patrimonio dell'Unesco. Dopo di che, si proseguirà verso Gori, la città natale di Josip Stalin, in cui si terrà una breve sosta fotografica presso il museo a lui dedicato, costruito durante gli anni della dominazione sovietica in Georgia.
Nel pomeriggio, la visita continuerà per il sito archeologico di Uplistsikhe, la più antica città rupestre georgiana, costruita nella roccia a lato del fiume Kura e in cui avevano sede palazzi e templi. Rappresenta una delle più antiche città della Georgia, risalente al II millennio a. C. e connessa all'antico regno di Cartalia, essa fu abbandonata e distrutta solamente in seguito alle invasioni mongole del XIV secolo.
Rientro a Tbilisi previsto nel tardo pomeriggio.

5° giorno, domenica: Tbilisi - Lagodekhi - Sheki
Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.
Partenza per il confine tra Georgia e Azerbaijan presso la località di Lagodekhi. Cambio dei mezzi di trasporto e arrivo a Sheki, importante città della Via della Seta e sede del palazzo del Khan, risalente al XVIII secolo. Il pomeriggio sarà dedicato alla visita di quest'ultimo, della Casa degli artigiani di Sheki e del caravanserraglio cittadino. In serata è previsto il trasferimento nel vicino villaggio di Kish, sede di un'antica chiesa paleocristiana eretta tra il I e il V secolo nella regione, la quale allora era conosciuta come Albania Caucasica.

6° giorno, lunedì: Sheki - Shamakhà - Gobustan - Baku
Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.
In mattinata partenza per Baku, capitale dell'Azerbaijan. Lungo la strada è prevista una sosta presso Shamakhà, l'antica capitale della stirpe degli Shirvanshah; qui si terrà una visita alla moschea Juma, la più antica dell'Azerbaijan, costruita nel XII secolo. Dopo di che, ci sarà una sosta al Mausoleo dello sceicco Diri Baba, eccezionale esempio dell'architettura Shirvan costruito nel 1402 e scavato nella roccia, e presso il museo locale del Gobustan  per una visita guidata, in un'area protetta Patrimonio dell'Unesco dove sono presenti più di 7.000 pitture rupestri. Infine, visita alla cosiddetta "Pietra Romana", incisa da soldati romani in età imperiale.
Arrivo a Baku in serata.

7° giorno, martedì: Baku - Absheron - Baku
Colazione in hotel. Pranzo e cena liberi.
La mattina si terrà una visita guidata della città a partire dal Viale dei Martiri, il punto panoramico prediletto sulla baia di Baku. Nella città vecchia si visiteranno i caravanserragli, i resti della chiesa di San Bartolomeo, il vecchio hammam, la Torre della Vergine, la quale rappresenta uno dei più importanti e famosi monumenti della città vecchia, alcune antiche moschee e, infine, il Palazzo degli Shirvanshah, edificato nel XV secolo dal sovrano Ibrahim I.
Nel pomeriggio ci sarà la partenza per la penisola di Absheron, situata nel Mar Caspio, in cui si trova il famoso Atashgah,  il Tempio del Fuoco, situato nel villaggio di Surakhani e centro dell'antico culto zoroastriano del periodo persiano.  In seguito, si terrà una visita allo Yanardagh, la "montagna che brucia", una bassa collina costantemente caratterizzata da continui getti di gas naturale infiammato che rende unico il paesaggio della penisola di Absheron.
Durante il rientro a Baku ci sarà una sosta al centro culturale progettato dall'architetta Zaha Hadid (ingresso non incluso) per ammirarne l'architettura futuristica.

8° giorno, mercoledì: Baku
Colazione in hotel.
Trasferimento all'aeroporto di Baku e rientro in Italia.

Sistemazioni selezionate (o similari) - categoria 4*
Tbilisi, Hotel Radius
Sheki, Hotel Sheki Palace
Baku, Hotel Central Park

Post it

  • L'ordine delle visite potrebbe variare, senza tuttavia modificare il contenuto del viaggio

Viaggio di 8 giorni / 7 notti - minimo 2 partecipanti - solo servizi a terra

Data Partenza Quota per persona in camera doppia Supplemento Singola
16/03/22 - 30/03/22 1290 260
13/04/22 - 20/04/22 - 04/05/22 - 18/05/22 - 08/06/22 1340 260
29/06/22 1290 260
27/07/22 - 10/08/22 - 31/08/22 1340 260
28/09/22 - 18/10/22 - 02/11/22 - 09/11/22 1290 260

La quota comprende:

  • Sistemazione nelle strutture selezionate o similari con trattamento di pernottamento e prima colazione
  • Trasferimento in hotel e all'aeroporto
  • Trasporto in macchina/minibus/bus per le visite, a seconda delle dimensioni del guppo
  • Ingressi previsti come da programma
  • Guida ufficiale in lingua italiana per le visite programmate
  • Visto elettronico per l'Azerbaijan
  • Degustazione di vini in Georgia
  • Una bottiglia d'acqua al giorno
  • Kit e documentazione di viaggio
  • Assicurazione medica in viaggio Allianz Globy Rosso

I commenti sono chiusi

Restiamo in contatto!Completa il form e riceverai, una volta al mese, le nostre proposte di viaggio.