Ecuador, la via dei vulcani

DURATA: 7 giorni / 6 notti

TIPOLOGIA: tour di gruppo con partenze garantite a date fisse con minimo 2 partecipanti; possibilità di partenze giornaliere individuali

CODICE ITINERARIO: 17732

1° giorno, domenica: Quito
Arrivo all'aeroporto Marisal Sucre di Quito. Dopo il disbrigo delle formalità doganali che impegnerà per circa 1 ora, incontro con la guida locale e trasferimento in hotel. Cena libera e pernottamento.

2° giorno, lunedì: Quito
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi
Partenza per la visita di Quito*, dichiarata Patrimonio Culturale dell’Umanitá nel 1978 dall’UNESCO, città nascosta nella Cordigliera delle Ande a 2850 metri di altezza. Il percorso comincia dalla zona residenziale moderna situata a nord, che si attraversa percorrendo delle strade enormi che portano al Centro Economico Moderno, con al termine il palazzo Legislativo, porta d'entrata al "Vecchio Quito" o quartiere coloniale, gioiello storico e culturale della nazione equatoriale. Qui si potranno visitare la Piazza dell'Indipendenza, la Cattedrale, l'Arcivescovado, la chiesa della compagnia di Jesus, la chiesa di San Francisco; monumenti che rivelano la grandezza del popolo meticcio. Nel pomeriggio partenza per la "Mitad del Mundo" a 45 minuti a nord di Quito, dove è stato stabilito con precisione il passaggio della linea equatoriale che segna esattamente la latitudine 00°00'00. Si potrà visitare il museo di Etnologia dove si trovano fotografie della fauna e della flora locali, usi e costumi delle differenti etnie indie. È un modo per scoprire le ricchezze socioculturali di questo paese. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

3° giorno, martedì: Quito - Cotopaxi - Lasso
Prima colazione e cena in hotel. Pranzo in ristorante locale.
Partenza verso la provincia di Cotopaxi, dove si trova il vulcano omonimo, seconda vetta dell’Ecuador e vulcano attivo più alto del mondo (5897 metri). Durante il tragitto, a seconda della programmaizone locale, sarà possibile far visita ad un mercato indigeno. Dopo due ore di strada attraverso questo paesaggio naturale di grandi vallate che sonnecchiano ai piedi della Cordigliera Orientale e Occidentale, si visita il Parco Nazionale Cotopaxi, una grande riserva ecologica molto interessante dal punto di vista geologico e botanico. Nel pomeriggio si inizia a percorrere l'Avenida dei Vulcani per arrivare a Lasso. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno, mercoledì: Lasso - Quilotoa - Riobamba
Prima colazione e cena in hotel. Pranzo libero
Partenza verso Quilotoa, alla scoperta del vulcano a ridosso del quale abitano alcune comunità agricole. La sua particolarità sta nel fatto che il cratere è occupato da un lago dalle acque verde smeraldo: un adistesa d'acqua di 2 km a 3800 metri d'altezza. Nel pomeriggio il viaggio continua verso sud, in direziona Riobamba. Soprannominata "Sultana delle Ande" per la sua posizione privilegiata ai piedi del Chimborazo, Riobamba è la più grande montagna dell'Ecuador (6310 metri). La piccola città di qualche centinaio di abitanti si è sviluppata attorno alla ferrovia che collega le Ande e si trova in prossimità di impressionanti montagne. Al centro del bacino con le sue case bianche e le sue strade dritte, Riobamba è una città nobile, dal tracciato urbano perfetto, ben orientato ed esposto a tutti i venti, in una pianura tra le più regolari del paese. L'unità viene interrotta solamente da Loma de Quito. Anch'essa è piena di ricordi storici, ma anche eventi che risalgono all'epoca dell'Indipendenza di questa repubblica.

5° giorno, giovedi: Riobamba - Guamote - Ingapirca - Cuenca
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena libera
Partenza all'alba per la visita del mercato di Guamote. Dopo 2 ore circa di viaggio si arriva al villaggio a 51 km al sud di Riobamba, a 3048 metri di altitudine, in un scenario naturale di una bellezza eccezionale in contrasto con la semplicità del villaggio. Il giovedì, la borgata è animata da una grande fiera dove si recano numerosi abitanti dei villaggi limitrofi che nessuna strada collega al resto del mondoe che sono rimasti fedeli al loro stile di vita tradizionale. Scendono a piedi o a cavallo, conducendo dei lama caricati di merci. Al mercato del bestiame tutte le transazioni si fanno in quechua, ma gli indiani che vendono vestiti o cibo parlano spesso lo spagnolo. Gli abiti tradizionali sono più numerosi e vari qui che su tutti gli altri mercati dell'Ecuador. Al termine della visita partenza verso Alausi per prendere il treno delle Ande in direzione della stazione di Sibambe, dove anche ai nostri giorni l'arrivo del treno continua ad essere un avvenimento. Il viaggio è una vera e propria avventura di due ore, a bordo di vagoni un pò primitivi, attraversando paesaggi spettacolari come la "Nariz del Diablo". Qui il treno, a causa ella forte pendenza della montagna, è costretto ad effetture numerose inversioni di marcia. Al termine, si continua il trasferimento in mezzo privato verso sud, fino alle Rovine di Ingapirca. Visita della fortezza situata a 3100 m d'altitudine e le rovine costituiscono il più importante sito precolombiano del paese. Ingapirca risale al 15° secolo, durante il regno dell'Imperatore Huayna Capac, e non si è ancora scoperto quale sia stato il suo utilizzo: una fortezza, un osservatorio oppure un tempio consacrato. Dopo la visita si prosegue verso Cuenca, la terza città più grande dell'Ecuador, con un ricco patrimonio storico, in una regione dove è ancora forte lo spirito del passato coloniale.
*Il treno pubblico appartiene alle ferrovie equatoriane, sole responsabili del suo funzionamento. Non possiamo garantire al 100% di poter effettuare questa parte di tragitto poiché spesso si verificano frane, guasti, mancanza di carburante, deragliamenti, inondazioni. In base alla situazione, saremo costretti ad effettuare un percorso alternativo.

6° giorno, venerdì: Cuenca - Guayaquil
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi
Visita della città di Cuenca, considerata una delle più belle città del paese. Tutti i suoi componenti sono diversi e originali: l'architettura, il paesaggio, i costumi e naturalmente gli abitanti; con i suoi fiumi turbolenti, i salici piangenti, gli eucalipti, i ponti, i chiostri, i mercati, la chola (tipica donna meticcia) e l'aratore, il cittadino moderno e il paesano. Cuenca ha il privilegio di essere costruita sulle rovine dell'antica "Tomebamba" e di avere conservato alcune delle pietre originali che si ritrovano nella costruzione di certi edifici coloniali. E' anche un centro artigianale rinomato per il metallo argentato, la ceramica, la tessitura e altro ancora. Visita al Museo delle Culture Aborigene, collezione privata che raccoglie una vera ricchezza archeologica, culturale ed etnografica dell'Ecuador. Visita alla fabbrica e museo dei famosi cappelli di paglia "toquila" d'origine equatoriana provenienti da Montecristi, piccolo villaggio della provincia di Manabi, sulla costa pacifica. Nel pomeriggio partenza verso Guayaquil, attraversando bellissimi paesaggi per arrivare dopo 4 ore alla maggiore città del paese, centro economico e uno del maggiori porti sul Pacifico meridionale.

7° giorno, sabato: Guayaquil
Prima colazione in hotel
Trasferimento all'aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia

Sistemazioni selezionate in tour (o similari) - cat. STANDARD
Quito, Alameda Mercure Hotel
Lasso, Rumipamba de las rosas
Riobamba, hotel Abraspungo
Cuenca, hotel Carvallo
Guayaquil, hotel Unipark

Post it

  • Il visto d'ingresso non è necessario per soggiorni inferiori ai 90 giorni. E' necessario invece il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell'entrata nel paese.
  • Chi desiderasse effettuare il tour in privato (supplemento in tabella quote)  deve ricordare che il treno delle Ande opera tutti i giorni tranne il lunedì
  • Possibile estensione alle Isole Galapagos. Quotazione su richiesta.

Viaggio di 7 giorni / 6 notti - minimo 2 partecipanti - SOLO SERVIZI A TERRA

Data Partenza Quota per persona in camera doppia Supplemento Singola Notte extra per persona
19/04/20 1590 435
17/05/20 1550 435
21/06/20 - 12/07/20 - 26/07/20 - 02/08/20 - 16/08/20 1510 435
06/09/20 - 20/09/20 1590 435
11/10/20 1550 435
25/10/20 - 15/11/20 1510 435

Riduzione camera tripla adulti per persona € 20
Supplemento pensione completa € 370

Supplemento partenze individuali per persona € 230

La quota comprende

  • trasferimenti con mezzo privato da/per gli aeroporti e in tour
  • sistemazione nelle strutture indicate o similari con trattamento come da programma
  • visite e ingressi menzionati con guida in lingua italiana
  • biglietto per il treno delle Ande
  • tassa d'ingresso al parco Nazionale Cotopaxi
  • assicurazione medico/bagaglio Intermundial Multiassistenza Basic (leggere attentamente massimali, termini e condizioni)
  • kit da viaggio

I commenti sono chiusi

Restiamo in contatto!Completa il form e riceverai, una volta al mese, le nostre proposte di viaggio.
Scarica il nostro catalogo 2020

Le nostre migliori proposte impaginate in bellissimo pdf stampabile.

Scarica il catalogo in PDF