Armenia e Iran: antichità ai confini tra Oriente e Occidente

DURATA: 11 giorni / 10 notti

TIPOLOGIA: partenze private giornaliere, garantite con minimo 2 partecipanti

CODICE ITINERARIO: 13428

1° giorno: Yerevan - Garni - Geghard - Yerevan
Prima colazione in hotel, pranzo in un villaggio e cena libera.
Arrivo a Yerevan e, dopo il disbrigo delle formalità doganali, incontro con il personale locale per il trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate e tempo per un po' di relax. Dopo la prima colazione, la giornata è dedicata alla visita della città di Yerevan con Piazza della Repubblica, l'Opera, il Parlamento, il Cascade, il monumento “Mayr Hayastan” (Madre dell’Armenia) con la veduta panoramica della città e del Monte Ararat. Visita al Matenadaran, Istituto dei manoscritti antichi. Partenza quindi per la regione di Kotayk con una breve sosta  lungo il percorso all’Arco di Yeghishe Charents da dove si apre una bellissima veduta panoramica del Monte Ararat. Pranzo presso il villaggio di Garni, durante il quale si può assistere alla realizzazione del pane tipico armeno (lavash) nel forno sotterraneo per poi assaggiarlo con le erbe e il formaggio fatti in casa. Proseguimento e visita del Tempio Pagano di Garni situato in una località pittoresca in perfetta armonia con la natura. Visita al Monastero di Geghard (XIII sec.), patrimonio dell'UNESCO, scolpito nella roccia. Rientro a Yerevan e pernottamento.

2° giorno: Yerevan – Lago Sevan – Dilijan – Yerevan
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Cena libera
Giornata dedicata all’escursione del nord dell'Armenia con la visita delle bellissime montagne e delle foreste della città di Dilijan. Visita quindi al complesso religioso di Goshavank (XI-XIII sec.) immerso in una foresta temperata. Proseguimento per il nord-est dell’Armenia verso il Lago Sevan che si trova 2.000 metri al di sopra del livello del mare. Visita del Monastero Sevanavank (IX sec.), un complesso monastico sul sito di un monastero risalente al IV secolo distrutto dagli arabi. Nel pomeriggio proseguimento verso il paesino di Noraduz dove si trovano monumenti di varie epoche e una vasta quantità di khachkars (pietre croci), una delle manifestazioni più originali della cultura e del costume religioso armeno. Nel tardi pomeriggio rientro a Yerevan e pernottamento.

3° giorno: Yerevan – Echmiadzin - Yerevan
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Cena libera
Partenza per Echmiadzin, la santa sede del Patriarca Supremo, Catholicos di tutti gli armeni. L'Armenia fu il primo paese ad adottare il cristianesimo come religione di stato nel 301 d.C. e la Cattedrale fu fondata nel 303 d.C. dopo aver adottato il cristianesimo ed eretta su un sito dov'era presente un'antico tempio pagano. Visita ai siti del patrimonio dell’UNESCO: la chiesa di Santa Hripsime (VII sec.), costruita attorno al 618 per volere del catholicos d'Armenia Gomidas sul sito in cui sorgeva il mausoleo contenente le reliquie di santa Ripsima e le rovine di Zvartnots (VII sec.). Nel pomeriggio rientro a Yerevan e visita al Tsitsernakaberd: memoriale e museo dedicato alle vittime del genocidio degli armeni nel 1915. Tempo a disposizione per esplorare il Vernissage, mercato all'aria aperta aperto solo il sabato e la domenica. Rientro in hotel e pernottamento.

4° giorno: Yerevan – Khor Virap – Noravank – Goris
Prima colazione e cena in hotel. Pranzo in ristorante.
Partenza per il sud per visitare il famoso Monastero di Khor Virap che sorge nel luogo dove San Gregorio Illuminato, a cui si deve la conversione dell'Armenia, ha trascorso 13 anni di prigionia e da dove si gode di una splendida veduta del biblico Monte Ararat. Proseguimento verso la regione di Vayots Dzor per la visita al Monastero Noravank, il gioiello dell'architettura armena medievale che si trova in un meraviglioso canyon, costruito in perfetta armonia con la natura circostante. Nel pomeriggio continuazione del tour verso il sud dell’Armenia. Sosta al Zorats Qarer risalente al V millennio a.C. e considerato uno del più grandi ed antichi osservatori al mondo. Arrivo a Goris e sistemazione in hotel. Pernottamento.

5° giorno: Goris – Tatev – Norduz – Jolfa
Prima colazione e cena in hotel. Pranzo in ristorante
Partenza per il Monastero Tatev al quale si arriva con la teleferica più lunga al mondo (5700 m). Il Monastero, arroccato su di una fortificazione naturale, ai margini della gola del Vorotan è un complesso culturale ed educativo. Dopo pranzo partenza per la frontiera armeno-iraniana di Norduz. Disbrigo delle formalita` doganali, cambio del veicolo e partenza per Jolfa. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

6° giorno: Jolfa – Tabriz – Tehran
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Cena libera
Visita panoramica della città di Tabriz con El Goli e il Bazaar della città, il piu` grande bazar coperto del mondo, considerato patrimonio mondiale dell’UNESCO. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per il volo su Tehran. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

7° giorno: Tehran – Kashan – Isfahan
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Cena libera
Partenza per Isfahan. Sulla strada visita della città di Kashan, famosa per i suoi palazzi, le testimonianze della vecchia civiltà e i bellissimi tappeti. Visita del giardino di Fin o Bagh-e Fin, patrimonio dell’UNESCO; la Casa Borujerdi, un palazzo costruito durante la dinastia Qajar per una famiglia benestante e la moschea di Agha Bozorg, descritta come "il più bel complesso islamico a Kashan e uno dei migliori della metà del XIX secolo". Dopo pranzo trasferimento all'hotel di Isfahan e pernottamento.

 8° giorno: Isfahan
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Cena libera
Visita panoramica di Isfahan, sede dell'architettura islamica e patria dell'arte iraniana. Si visiterà piazza Naqsh-e jahān, patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1979, con i suoi quattro gioielli: la
Moschea dello sceicco Lotfollah, la moschea dello Shah, Porta Gheysarieh e il Palazzo di Ali Qapu. Nel pomeriggio proseguimento delle visite con il palazzo di Chehel Sotoun, "palazzo dei 40 pilastri" utilizzato in passato principalmente dallo Scià per il divertimento e i ricevimenti. In seguito passeggiata sui ponti storici che si trovano al di sopra del fiume Zaiandè con sosta per bere una tazza di te iraniano. Rientro in hotel e pernottamento.

9° giorno: Isfahan - Shiraz
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Cena libera
Partenza di primo mattino per Shiraz per visitare Pasargade, patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO e dove si trova la tomba di Ciro il Grande. Durante il tragitto sosta per la visita di Persepoli, "La Città dei Persiani" e Patrimonio dell'Umanità dell’UNESCO dal 1979. Nel pomeriggio proseguimento per la "Porta di tutte le Nazioni" o Porta di Serse e visita delle rovine di alcuni palazzi come: Apadana, costruito nella prima metà del VI secolo a.C., come parte del progetto di Dario il Grande e completato da suo figlio Serse I. Arrivo in hotel a Shiraz e sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

10° giorno: Shiraz
Prima colazione in hotel. Pranzo in ristorante. Cena libera
La giornata è dedicata alla visita panoramica della città Shiraz, famosa per le rose e gli usignoli e casa di alcuni poeti ben noti come Hafez e Saadi, che hanno goduto di grande fama durante l’impero Achemenide e degli Zandieh. Dopo pranzo si visiteranno la moschea di Nasir, anche nota come "moschea rosa" a causa dei vetri colorati delle sue finestre; il giardino Narenjestan; la Cittadella di Karim Khan (dall'esterno); la moschea di Vakil, risalente al 1751 circa; il Bazaar e la tomba di Hafez, mistico e poeta persiano. Rientro in hotel e pernottamento.

11° giorno: Shiraz
Prima colazione in hotel
Trasferimento all'aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia

Sistemazioni alberghiera (o similari) - categoria COMFORT
Yerevan, Hotel Ani Plaza 4*
Jolfa, Altin Hotel 3*
Goris, Mina Hotel 4*
Teheran, Ferdowsi Hotel 4*
Isfahan, Piroozi Hotel 4*
Shiraz, Setaregan Hotel 4*

Possibile alberghiera (o similari) - categoria DELUXE
Yerevan, Hotel Opera Suite 4*SUP
Jolfa, Altin Hotel 3*
Goris, Mina Hotel 4*
Teheran, Hotel Espinas 5*
Isfahan, Abbasi Hotel 5*
Shiraz, Zandieh Hotel 5*

Post it

  • Ricordiamo che la classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene assegnata dagli organi competenti locali e non sempre corrisponde alla qualità degli standard ufficiali internazionali.
  • Per l'ingresso in Armenia non è necessario il visto d'ingresso; è sufficiente il passaporto in corso di validità.
  • Per l'ingresso in Iran ai cittadini italiani viene richiesto un visto che si può ottenere direttamente all'arrivo a Teheran pagando € 80 circa alle autorità doganali. Il passaporto deve avere una validità residua di almeno sei mesi e due pagine consecutive libere. ATTENZIONE: per la gestione pratica visto servono 2 settimane di lavorazione in Iran. È necessario presentare all'aeroporto di partenza in Italia il "Visa Authorization Number" che verrà consegnato assieme ai documenti di viaggio.

Viaggio di 11 giorni / 10 notti - minimo 4 partecipanti - SOLO SERVIZI A TERRA - HOTEL CAT. COMFORT

Data Partenza Quota per persona in camera doppia Supplemento Singola Note
dal 21/04/19 al 10/05/19 1910 375
dal 11/05/19 al 14/06/19 1820 375
dal 15/06/19 al 12/07/19 1910 375
dal 13/07/19 al 06/09/19 1820 375
dal 07/09/19 al 31/10/19 1860 375

SUPPLEMENTI
Sistemazione in hotel SUPERIOR
per persona in doppia € 260
supplemento singola € 545

Supplemento MINIMO 2 HOTEL COMFORT
per persona in camera doppia € 705

Supplemento MINIMO 2 HOTEL SUPERIOR
per persona in camera doppia € 780

La quota comprende

  • Trasferimenti da/per gli aeroporti e in tour con mezzi dotati di aria condizionata e una bottiglia d'acqua al giorno a persona
  • Sistemazione negli hotel prescelti con trattamento come da programma
  • Visite ed ingressi menzionati con guida in lingua italiana
  • Procedure per l'ottenimento del Visa Authorization Number per l'ingresso in Iran
  • Volo di linea interno da Tabriz a Tehran
  • Assicurazione medico/bagagli Filo Diretto (massimale 10000€)
  • Kit da viaggio

I commenti sono chiusi