Cambogia, nella terra dei sorrisi

DURATA: 8 giorni / 7 notti

TIPOLOGIA: tour di gruppo con partenze a date fisse, minimo 2 massimo 25 partecipanti

CODICE ITINERARIO:16409

1° giorno, martedì: Phnom Penh
Arrivo all'aeroporto e trasferimento privato in hotel, le camere saranno a disposizione dopo le ore 14:00. La capitale della Cambogia è situata nel cuore del paese alla confluenza tra i fiumi Tonle Sap e Mekong, luogo strategico scelto dopo il declino di Angkor. Phnom Penh si differenzia dalle altre capitali asiatiche grazie alla sua modernità, unita al fascino provinciale e ai tocchi franco-coloniali. Resto della giornata a disposizione. Pernottamento.

2° giorno, mercoledì: Phnom Penh – Koh Dach in tuk tuk - Phnom Penh (24 km – 1h)
Prima colazione in hotel, pranzo in ristorante locale e cena libera
La giornata inizia navigando a bordo di un’imbarcazione locale alla volta dell'Isola della Seta, Koh Dach. Si risale il fiume in barca controcorrente, e una volta raggiunta l’isola l’esplorazione procede in tuk tuk. E' notevole come la città energica ed affollata lasci velocemente il passo a distese di campi, casette in legno e pagode dorate. Spostarsi in tuk tuk offre la possibilità imperdibile di vivere la vita di ogni giorno, facendo una tappa ogni qualvolta lo si desideri per rubare istanti genuini della realtà degli abitanti del luogo. Pranzo in un ristorante locale su palafitta. Rientro a Phnom Penh per la visita del Palazzo Reale, -edificato nel 1866- con la spettacolare Pagoda d’Argento; la maggior parte dei tesori qui esposti sono una gentile concessione del Re. Tra i vari capolavori spicca un Buddha in oro massiccio del peso di 90 chilogrammi incastonato con 9.584 diamanti, ed un Buddha di smeraldo e di cristallo risalente al XVII secolo. Proseguimento per Wat Phnom, un’antica pagoda arroccata su una collina, commissionata nel 1372 da un’abbiente donna khmer per conservare alcune sacre reliquie.
Nota bene: ogni tuk tuk porta massimo 2 passeggeri, e la guida non potrà dare spiegazioni lungo i tragitti ma solo durante le pause.
Importante: Le visite del Palazzo Reale e della Pagoda d’Argento possono essere effettuate solo da guide locali, non dalla guida che seguirà il gruppo. E' bene non avvicinarsi alle scimmie che vivono sul Vat Phnom, perchè possono essere aggressive.

3° giorno, giovedì: Phnom Penh – Battambang (300 km – 5 ore)
Pensione completa
Situata a nord-ovest di Phnom Penh, Battambang rimane ufficialmente la seconda città più grande del Paese, benché si stia sviluppando più lentamente di Siem Reap. Lungo il tragitto si potranno effettuare innumerevoli tappe. L'avventura inizia lungo le sponde del fiume Tonle Sap, presso un villaggio di fabbri esperti nella lavorazione del ferro. Nelle vicinanze si erge la collina di Oudong: attuale luogo di pellegrinaggio ed antica capitale del regno della Cambogia; antiche pagode che conservano reliquie di re dell’antichità ed edifici più recenti che inneggiano al Budda costeggiano il paesaggio. Una volta raggiunta la cima, il panorama è semplicemente mozzafiato: foreste impenetrabili, sconfinate aree pianeggianti, verdeggianti risaie, laghi e villaggi locali punteggiati di pagode. Si prosegue con il villaggio di Kampong Chhnang, situato all'inizio del maestoso Lago Tonle Sap -sul quale si sviluppano numerosi villaggi galleggianti-. Il nome Kompong Chhnang, “porto delle ceramiche”, rivela l’importanza della lavorazione della terracotta per l’economia dei villaggi. Una volta raggiunta la città di Pursat, rinomata per le sue cave di marmo, sarà possibile assistere all’abile lavoro degli artigiani, che da blocchi di marmo grezzo danno vita ad eleganti sculture. Il percorso continua tra le risaie fino a scorgere la sagoma di un gigante nero che brandisce un bastone in legno, è la statua di Ta Dumbong, che vi da il benvenuto a  Battambang! E' bene notare come Battambang sia una città ancora poco turistica, e per questo preserva una particolare bellezza ed autenticità; d'altro canto la qualità dei servizi è molto basica.

4° giorno, venerdì: Battambang - Siem Reap - Angkor (173 km – 3 ore)
Prima colazione in hotel, pranzo in ristorante locale e cena libera
La giornata inizia dall’antica pagoda Wat Balat, che si erge a circa 3 chilometri dal centro città; a bordo di un tuk tuk inizia l'esplorazione dell'aera lungo sentieri poco battuti per entrare in sintonia con gli abitanti dei villaggi dell’entroterra cambogiano. Lungo il percorso che costeggia il fiume scene di vita e tradizioni immutate da secoli, verdeggianti risaie e lavorazioni artigiane uniche nel loro genere. Prendere parte alla vita quotidiana dei locali ed immergersi nella loro routine mentre si accingono a realizzare coltelli, preparare il tipico riso glutinoso e la pasta di pesce chiamata Prahok sarà l'obiettivo di questa giornata, un'esperienza sicuramente indimenticabile che terminerà con una visita al piccolo tempio angkoriano Ek Phnom. Proseguimento per Angkor e sistemazione in hotel. Pernottamento.

5° giorno, sabato: Angkor Wat - Banteay Srei - Ta Prohm (97 km – 1h30)
Prima colazione in hotel, pranzo in ristorante locale e cena libera
Intera giornata dedicata alla visita del sito più rinomato del paese: Angkor Wat. Rimarrete esterrefatti dinnanzi alle dimensioni della costruzione, l’opera impressiona non solo per la sua struttura, ma anche per la miriade di dettagli tutti da scoprire. La visita termina con una tappa presso Ta Phrom, tempio letteralmente inghiottito dalla foresta! Si prosegue per Banteay Srei, la "cittadella delle donne", rinomata non per la sua grandezza ma per la sua eleganza.  Alle 20:00 ci sarà la possibilità di assistere allo spettacolo del Phare, il ‘Circo Cambogiano’, ONG fondata nel 1994 per offrire una formazione artistica ai giovani più poveri. Lo spettacolo, che regala una visione d’insieme sulla storia e sulla cultura, è indicato per ogni età. Le esibizioni, effettuate con professionalità da talentuosi giovani artisti, trasmettono energie positive e mostrano un volto vivo e dinamico del paese. Lo scopo di ogni performance è di dare ai viaggiatori un’idea della presente situazione artistica ed al contempo di rivelare un pezzo di preziosa storia khmer. Alcuni show sono ambientati nell’epoca dei Khmer Rossi, altri si concentrano sulle problematiche attuali della società. Ognuno, a suo modo, vale la pena di essere apprezzato!

6° giorno, domenica: Preah Khan - Neak Pean - Thommanon - Chau Say Tevoda - Angkor Thom
Colazione in hotel, pranzo libero e cena in ristornate con spettacolo di danze "Apsara"
In mattinata visita della parte nord di Angkor. La giornata di visite comincia con il tempio di Preah Khan, fatto edificare da Jayavarman VII nel 1191. Appartenente alla stessa epoca il tempio Neak Pean, che sorge sulla cima di un'isolotto; si dice rappresenti simbolicamente Anavatapta, il lago sacro e mitico dell’Himalaya, venerato in India per le proprietà curative delle sue acque. E ancora i templi di Thommanon e Chau Say Tevoda, costruiti sotto il regno di Suryavarman II nel XII secolo. Nel pomeriggio si procede lungo una strada costeggiata da imponenti alberi centenari fino ad una maestosa entrata in pietra: è l'ingresso di Angkor Thom, conosciuto come “la grande città”. Monumentali volti incisi nella pietra vi accoglieranno con un placido sorriso presso il Tempio Bayon, eretto nel XII – XIII secolo. Il tempio conta 54 torri quadrangolari raffiguranti 216 volti del Dio Avalokitesvara. Si prosegue fino al tempio Baphuon, risalente all’XI secolo e recentemente ristrutturato da architetti francesi, per ammirare la Terrazza degli Elefanti -un’area di 350 metri in passato designata per le cerimonie pubbliche-. Per concludere visita alla Terrazza del re Lebbroso, costruita nel XII secolo e decorata da elaborate sculture di Apsara. La giornata non può che terminare con la visita del Museo Nazionale di Angkor, che si concentra sulla maestosa eredità costituita dal complesso di templi. Le otto gallerie mostrano vari aspetti della religione buddista ed i vari templi del complesso di Angkor. Rientro in hotel. Pernottamento.

7° giorno, lunedì: Siem Reap-Kompong Kleang–Kompong Thom-Phnom Penh (344 km–7 ore)
Colazione in hotel, pranzo a pic-nic presso un'abitazione locale e cena libera
Nella prima mattinata si raggiunge il villaggio galleggiante di Kompong Kleang, a circa 40 chilometri da Siem Reap. Le sue case su palafitta si riflettono sull’acqua e offrono uno spettacolo eccezionale. A seconda della stagione e del livello dell’acqua, il paesaggio sarà caratterizzato da slanciate palafitte, piane alluvionali o risaie e distese d’acqua a perdita d’occhio. Solo le imbarcazioni locali consentono di esplorare i canali alla volta del grande lago: sarà curioso scoprire come gli abitanti spostino le proprie case a seconda delle stagioni. Dopo pranzo si prosegue in direzione Pnom Penh con sosta a Kompong Kdei, dove un ponte dell’epoca di Angkor si erge fiero ed intatto, e dove si trovano i magnifici resti del tempio di Sambor Prei Kuk, l’antica capitale dell’epoca di Chenla. Non resta che una curiosa tappa lungo il vostro percorso: il villaggio di Skun con il suo mercato locale la cui specialità sono i ragni, speziati o fritti, che vengono utilizzati in decine di piatti...molti venditori faranno del loro meglio per invitarvi ad assaggiare! Arrivo a Phnom Penh e sistemazione in hotel. Pernottamento.
Alternativa per la stagione secca (da aprile a luglio):
Trasferimento al porto di Chong Khneas per imbarcarsi a bordo di una barca tradizionale per scoprire la vita degli abitanti sul lago. Partenza per Kompong Thom e pranzo lungo la strada. Arrivo a Phnom Penh in fine della giornata.

8° giorno, martedì: Phnom Penh/Partenza
Colazione in hotel
Trasferimento in hotel in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

Sistemazione alberghiera cat. 4*(o similari):
Phnom Penh, Double Leaf Boutique Hotel
Battambang, Classy Hotel and Spa
Angkor, Tara Angkor Hotel

Post it

  • Documentazione necessaria per l’accesso alla Cambogia: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi; visto d’ingresso rilasciato anche in frontiera (sono necessarie due foto tessera 4x6 con sfondo bianco per il rilascio al costo di US$ 35 circa).
  • La polizza contro annullamento viaggio è facoltativa e può essere attivata solo contestualmente all'atto della prenotazione.
  • Eventuali variazioni relative ad operativo voli e/o giorni di chiusura musei/palazzi, potrebbero modificare l'itinerario del programma pur non alterandone il contenuto.
  • Questo tour fa parte del progetto ‘GO GREEN’: riduciamo drasticamente l’utilizzo delle bottiglie di plastica, durante il tour i mezzi di trasporto saranno dotati di refill stations per l'acqua, e ogni viaggiatore di una bottiglia in alluminio riutilizzabile.

VIAGGIO DI 8 GIORNI/ 7 NOTTI - MINIMO 2 PARTECIPANTI - SOLO SERVIZI A TERRA

Data Partenza Quota per persona in camera doppia
18/02/20 - 03/03/20 - 17/03/20 - 24/03/20 1040
07/04/20 1080
28/04/20 950
12/05/20 - 16/06/20 - 14/07/20 - 28/07/20 915
04/08/20 960
11/08/20 990
18/08/20 980
15/09/20 960
13/10/20 - 27/10/20 995
03/11/20 - 10/11/20 - 17/11/20 - 24/11/20 1040
08/12/20 995
22/12/20 - 29/12/20 1080

Supplemento singola: € 290

La quota comprende

  • I trasferimenti da/per gli aeroporti e in tour
  • I pernottamenti negli hotel indicati o similari, con trattamento come da programma
  • Guide locali parlanti italiano
  • Tutti gli ingressi e le attività come da programma
  • 1 bottiglia di alluminio per persona durante i giorni di viaggio, e refill station
  • Polizza assicurativa medico bagaglio Intermundial Multiassistenza basic (termini di polizza e condizioni nella sezione contatti)
  • Kit da viaggio incluso libro guida

I commenti sono chiusi

Restiamo in contatto!Completa il form e riceverai, una volta al mese, le nostre proposte di viaggio.
Scarica il nostro catalogo 2020

Le nostre migliori proposte impaginate in bellissimo pdf stampabile.

Scarica il catalogo in PDF