Sapori Armeni

DURATA: 10 giorni/9 notti

TIPOLOGIA: tour privato con partenze giornaliere, minimo 2 partecipanti

CODICE ITINERARIO: 14460

1° giorno: Yerevan
Nessun pasto incluso
Arrivo all'aeroporto internazionale di Yerevan e trasferimento in hotel per tempo libero e relax. Pernottamento.

2° giorno: Yerevan
Brandy
Colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
La giornata sarà all'insegna della scoperta di Yerevan, detta anche ‘‘città rosa’’ per il colore della pietra che compone la maggior parte dei suoi edifici. Visita di piazza della Republica, corso Mashtoc, L'Opera, la monumentale "Cascata". Si visiterà il Matenadaran, il museo dei manoscritti. Pranzo in ristorante locale. Il pomeriggio procede con la visita del museo di Storia e memoriale del Genocidio Armeno, il Tsitsernakaberd. Visita alla fabbrica di rinomato brandy Armeno, con cena al ristorante della fabbrica. La cena sarà allietata da musica tradizionale, e si assaggieranno i capolavori della cucina Armena. Rientro in hotel, pernottamento.

3° giorno: Yerevan
Vino e Brandy
Colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Giornata dedicata alla visita di Echmiadzin, custode di meraviglie culturali ed enogastronomiche. Durante il viaggio si visita la Cattedrale di Zvartnots, Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Ad Echmiadzin si trovano la chiesa di Santa Hripsime, conosciuta per la sua raffinata architettura in stile classico armeno e la Cattedrale di Echmiadzin, anch'essa Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, luogo spirituale e particolarmente significativo per la Chiesa Armena. Oggi Echmiadzin è la Santa Sede del Catholicos, il cuore spirituale della Chiesa Apostolica Armena. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita di una rinomata fabbrica locale di brandy e vino. Rientro a Yerevan, visita alla fabbrica dei tappeti ‘‘Megeryan’’ e cena nel ristorante della fabbrica. Rientro in hotel e pernottamento.

4° giorno: Yerevan - Khor Virap – Areni – Noravank – Karahunj - Goris
Vini locali e Barbeque Armeno
Colazione e cena in hotel, pranzo in abitazione tradizionale
Partenza per la regione di Ararat per visitare il Monastero di Khor Virap, famoso luogo di pellegrinaggio visitato anche da Papa Giovanni Paolo II. Il Monastero sorge sul luogo di prigionia di San Gregorio l'Illuminatore, a cui si deve la conversione dell'Armenia al cattolicesimo. Khor Virap significa "fosso profondo", la leggenda narra che qui fù incarcerato San Gregorio; dal Monastero arroccato sul colle si gode di una splendida vista del biblico Monte Ararat. Si prosegue per Areni, famosa per il suo vino. Pranzo in un'abitazione locale, dove potrete partecipare ai preparativi del famoso ‘‘Barbeque’ Armeno" ed assaggiare i vini tipici di questa regione, prodotti da padrone di casa. Partenza per la regione di Vayots Dzor: si attraverserà un canyon di 8 km di lunghezza per visitare il meraviglioso complesso monastico di Novarank, posto in una spettacolare posizione sull'orlo di un precipizio. Visita a Karahunj, conosciuto anche come la "Stonehenge Armena", datazioni lo vogliono 3.500 anni più vecchio di Stonehenge e 3.000 anni più vecchio delle piramidi egiziane. Arrivo in hotel a Goris e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: Goris – Khndzoresk - Tatev – Jermuk
Piatti tipici e Vodka di frutti
Colazione e cena in hotel, pranzo in abitazione tradzionale
La giornata inizia con la visita al villaggio troglodita di Khndzoresk, si prosegue poi verso il complesso monastico di Tatev, distrutto da Tamerlano e successivamente divenuto epicentro del cristianesimo armeno. Per raggiungere il monastero si sale sulla teleferica più lunga al mondo, progettata e di proprietà di una società svizzera, consente di percorrere 6 km sospesi nel vuoto, in soli 11 minuti. La vista dalla sommità è indimenticabile. Pranzo in un'abitazione locale dove potrete assaggiare i piatti tradizionali e degustare vodka preparata con diversi tipi di frutta. Arrivo in hotel a Jermuk e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno: Goris –Selim – Noraduz - Sevan – Dilijan
Piatti tipici
Colazione e cena in hotel, pranzo in ristorante locale
Oggi si calcano i percorsi della Grande Via della Seta, per fare sosta al caravanserraglio di Selim. Sarà come immergersi nella storia di questa leggendaria tratta, immaginando le carovane in sosta per la notte, gli animali, i commerci ormai svaniti ma anora immortali nella storia. Pranzo in ristorante locale. Visita alla cittadina di Noraduz, che custodisce un cimiterio pieno di splendidi esempi di croci funerarie armene. Partenza per il lago Sevan, inaspettatamente grande al vostro arrivo tanto da sembrarvi un mare. Partenza per Dilijan respirando la frizzante aria di montagna, si raggiungono infatti i 1500 metri. Arrivo in hotel a Dilijan e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno: Dilijan – Alaverdi – Haghpat – Gyumri
Brandy, vino bianco e piatti di pesce
Colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Partenza per Alaverdi, nodo viario fondamentale per i commerci tra Armenia e Georgia -da qui passa l'unica ferrovia che collega i due stati- ma anche casa di importanti monasteri. Durante il tragitto sosta nella fabbrica di vino e brandy locale, famosa soprattutto per la produzioine di vino bianco. Pranzo in un ristorante locale. Visita a uno dei monumenti più significativi dell’architettura armena tra il X e il XIV secolo, il monastero di Haghpat. Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, il Monastero di Haghpat è stato uno dei più grandi centri religiosi, culturali ed educativi dell'Armenia medievale. Arrivo in hotel a Gyumri e sistemazione nelle camere riservate. Cena in ristorante locale rinomato per i suoi piatti di pesce. Rientro in hotel, pernottamento.

8° giorno: Gyumri – Amberd – Saghmosavank – Yerevan
Dolci armeni e birra locale
Colazione in hotel, pranzo libero e cena in ristorante locale
Gyumri ha cambiato più volte nome nel corso della sua lunga storia: Kumayri, Alexandropol, Leninakan e infine Gyumri. La città è la seconda per grandezza in Armenia, si trova sulla sponda del fiume Akhurian ed è a circa 120 km di distanza da Yerevan. È il capoluogo della provincia di Shirak. Qui si trova la casa-museo Dzitoghtsyan, dove risiede il Museo di Architettura ed Etnografia Armene. Tappa obbligatoria per scoprire come vivevano gli armeni del XIX secolo, conoscere le loro abitudini e tradizioni. Si visiterà la fabbrica locale di birra "Alexandrapol". Pranzo in una casa tradizionale con annessa lezione e degustazione di dolci armeni "Sujukh" e "Gata". Dopo pranzo si prosegue per la fortezza medievale e chiesa di Amberd,(VII–XIII sec. d.C.) costruita sul pendio a sud del monte Aragats -4091 metri sopra il livello del mare-. Visita al monastero di Saghmosavank. Arrivo in hotel a Yerevan e sistemazione nelle camere riservate. Cena in ristorante locale. Rientro in hotel e pernottamento.

9° giorno: Yerevan
Lavash e Khapama
Colazione in hotel, pranzo libero e cena cooking class
Partenza per Garni e visita del centro di cultura ellenistica e romana ed antica residenza dei reali armeni della Dinastia Arshakuni; si visiteranno il Tempio dedicato al Dio Sole, i resti della muraglia del III a.C. e le Terme Romane. Proseguimento per il Monastero di Geghard (Patrimonio Mondiale Unesco) chiamato con il nome della lancia che trafisse il corpo di Cristo. Ubicato in un profondo canyon molto spettacolare, per metà costruito dentro la roccia, risale al quarto secolo. Visita a una casa locale dove avrete l’opportunità di assistere alla preparazione del pane armeno Lavash, e partecipare se ne avrete voglia.(Il lavash e'un pane armeno, molto sottile, di solito venduto in forme molto grandi. E' anche un pane antico. Di solito viene cotto in un forno sotto terra "tonir"). Nel 2015 il Lavash è stato inserito nella lista Patrimoni Orali e Immateriali dell'UNESCO. Lavash e formaggio è un tipico street food armeno! Rientro a Yerevan e visita al mercato dei frutti. Per cena visita alla famosa "show woman" Zara, ch vi insegnerà a preparare il “Khapama”, uno dei piatti tradizionali armeni più apprezzati a base di zucca e riso, e vi farà inoltre assaggiare i cavalli di battaglia della cucina armena. Rientro in hotel. Pernottamento.

10° giorno: Yerevan- Partenza
In tempo utile, trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

Sistemazione alberghiera cat 4****, o similare:
Yerevan, Silachi Hotel
Goris, Mina Hotel
Jermuk, Verona Hotel
Dilijan, Haghartsin Hotel
Gyumri, Alexandrapol Hotel

Post it

  • Ricordiamo che la classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene assegnata dagli organi competenti locali e non sempre corrisponde alla qualità degli standard ufficiali internazionali.
  • Per l'ingresso in Armenia non è necessario il visto d'ingresso; è sufficiente il passaporto in corso di validità.
  • Il lunedì tutti i musei sono chiusi.
  • Eventuali variazioni relative a giorni di chiusura musei / palazzi, potrebbero modificare l'itinerario del programma pur non alterandone il contenuto.

VIAGGIO DI 10 GIORNI/9 NOTTI - MINIMO 2 PARTECIPANTI - SOLO SERVIZI A TERRA

Data Partenza Quota per persona in camera doppia Notte extra per persona
dal 16/04/19 al 30/04/19 1370
dal 01/05/19 al 31/05/19 1340
dal 01/06/19 al 08/08/19 1370
dal 09/08/19 al 10/09/19 1390
dal 11/09/19 al 01/11/19 1340

Supplemento per Cat. Deluxe: € 130 per persona
Supplemento Singola su richiesta

La quota comprende

  • Trasferimenti da/per gli aeroporti e in tour con mezzi dotati di aria condizionata e una bottiglia d'acqua al giorno a persona
  • Sistemazione negli hotel indicati con trattamento come da programma
  • Visite ed ingressi menzionati con guida in lingua italiana
  • Assicurazione medico/bagagli Filo Diretto (massimale 10000€)
  • Kit da viaggio

I commenti sono chiusi