Sikkim & Bhutan – Alle pendici dell’Himalaya – 15/10/2017

Un viaggio scoperta; appassionante e impegnativo, adatto ad un viaggiatore esperto. Luoghi dell'immaginaria felicità e dell'armonia. Leggendari paesaggi e incredibile biodiversità, vario pinto folklore, architettura ardita, umana e naturale. Veri esploratori del terzo millennio.

Partenza 15 ottobre 2017

1° giorno, domenica 15 ottobre 2017: Venezia / Dubai
Partenza con volo di linea, via Dubai.

2° giorno, lunedì 16 ottobre 2017: Dubai (transit) / Delhi
Arrivo a Delhi e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida locale in lingua italiana e trasferimento in albergo. Pranzo in albergo. Le camere saranno disponibili dopo le ore 14:00. Nel pomeriggio visita della città: New Delhi con la Tomba di Humayun e di Safdarjiung, il celebre Qutab Minar e la famosa Piazza Connaught. A seguire "Old Delhi" con il Forte Rosso, i Palazzi dell'Impero Moghul, la Moschea Jama Masjid e il colorato mercato. Rientro in albergo. Cena e pernottamento.

3° giorno, martedì 17 ottobre 2017: Delhi / Bagdogra - Darjeeling
Pensione completa.
Trasferimento in tempo utile per l'aeroporto e partenza per Bagdogra (due ore di volo circa). Incontro con la guida locale in lingua inglese insieme alla quale si prosegue per Darjeeling (90 km, 3 ore circa). Il percorso si snoda attraverso verdi colline coltivate a tè. All'arrivo sistemazione.

4° giorno, mercoledì 18 ottobre 2017: Darjeeling
Pensione completa.
Giornata dedicata alla visita della cittadina ai piedi dell'Himalaya ad una altitudine di 2.134 metri.  In mattinata si raggiunge la Tiger Hill, a 2.590 metri di altezza da dove, nelle giornate limpide, si gode una incomparabile panoramica sulle cime himalayane. Visita del monastero buddista di Ghoom, il più vecchio della regione fondato intorno al 1850. La mattinata si conclude con un breve percorso a bordo del famoso "Treno giocattolo" (soggetto all'operatività del treno), convoglio a scartamento ridotto che collega Siliguri a Darjeeling. Nel pomeriggio visita del centro artigianale dei rifugiati tibetani, dell'Istituto per l'Alpinismo Himalayano con la sua ricca raccolta di esemplari della flora di queste regioni e del giardino zoologico himalayano che ospita la tigre siberiana, il panda, il leopardo delle nevi e altre rare specie animali.

5° giorno, giovedì 19 ottobre 2017: Darjeeling - Pemayangtse
Pensione completa.
Partenza per Pemayangtse (75 km, 4 ore circa) sede di uno dei più importanti monasteri del Sikkim, che dipende direttamente dal monastero di Mindoling nel Tibet Centrale. Situato su una collina in posizione panoramica, a 2.085 metri di altitudine, il complesso oltre ad ospitare splendide pitture murali e sculture, è anche un ottimo punto di osservazione sulle circostanti montagne rivestite di boschi e flora tropicale. Il pomeriggio è dedicato alla visita del monastero.

6° giorno, venerdì 20 ottobre 2017: Pemayantse - Gangtok
Pensione completa.
Partenza per Gangtok, la capitale del Sikkim (127 km, 5 ore circa). La strada risale la valle del fiume Rangit e si snoda lungo valli suggestive e campagne coltivate a terrazza, attraversa sperduti villaggi dove sventolano poetiche bandierine di preghiera. Arrivo a Gangtok e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita della città himalayana a 1.547 metri d'altitudine. Fra i luoghi più interessanti: l'Istituto di Ricerche Tibetane, uno dei principali centri di studio della civiltà tibetana con una biblioteca di oltre 30 mila testi, manoscritti e dipinti, il monastero di Rumtek e il centro di artigianato. Nei dintorni, a 3 chilometri dalla città, si visita il monastero di Enchey, vecchio di 200 anni, costruito su uno sperone roccioso, domina dall'alto la città.

7° giorno, sabato 21 ottobre 2017: Gangtok - Kalimpong
Pensione completa.
Al mattino partenza per Kalimpong (77 km, 2 ore circa), un percorso tra il verde intenso di foreste e suggestive colline coltivate a tè. Arrivo e sistemazione in hotel. Il pomeriggio è dedicato alla visita di questa pittoresca cittadina celebre per i suoi collegi. Vi si trovano alcuni interessanti monasteri: Thongsa Gompa, oggi un po' decadente, Tipai, della setta dei Berretti Gialli, Tharpa Choling con i suoi preziosi manoscritti e "tangka". Infine Brang, in una splendida posizione a Durpin Dara.

8° giorno, domenica 22 ottobre 2017: Kalimpong - Puntsholing
Pensione completa.
In mattinata partenza verso la frontiera con il Bhutan (177 km, 4 ore circa) accompagnati da un suggestivo panorama al quale si aggiungono le tipiche piantagioni di riso delle pianure indiane. Alla frontiera si lasciano auto e guida indiana e si prosegue con il mezzo e la guida bhutanesi. Arrivo a Puntsholing e sistemazione in hotel.

9° giorno, lunedì 23 ottobre 2017: Puntsholing - Thimpu
Pensione completa.
Visita del monastero di Kharbandi e proseguimento del viaggio per Thimpu (178 km, 8 ore circa). Il panorama riserva bellissimi scorci sulla valle di Phuntsholing e la strada sale tra fitte foreste con felci arboree e varie specie di orchidee sino alla fertile valle di Thimpu dove si estendono verdi terrazze coltivate e salici piangenti. Arrivo a Thimpu, la capitale del Bhutan a 2.320 metri d'altitudine e sistemazione in hotel.

10° giorno, martedì 24 ottobre 2017: Thimpu
Pensione completa.
Dopo la prima colazione, visita della città: il grande "chorten" con le statue delle divinità tantriche, il tempio di Changankha del XV secolo, la Libreria Nazionale. Nel pomeriggio visita del Tashichho Dzong o "Fortezza della gloriosa religione", il più grande monastero della nazione. L'enorme complesso è una vera e propria cittadella, un centro amministrativo e religioso dove hanno sede i vari monasteri, l'Assemblea Nazionale e la Sala del trono. È anche la residenza estiva del corpo monastico e del capo religioso, il Je Khempo. Al centro del monastero a pianta quadrata, si erge un tempio denominato "Uchi", che ospita raffinati edifici religiosi. Tempo a disposizione per esplorare le botteghe dell'artigianato locale.

11° giorno, mercoledì 25 ottobre 2017: Thimpu - Punakha - Wangduephordang (Wangdy)
Pensione completa.
Partenza in direzione di Wangduephordang (120 km, 5 ore circa). Attraversando i valichi himalayani Dochu La (3.100 m) e Pele La (3.200 m) ricoperti da una bellissima vegetazione, si arriva a Punakha, la città che fu capitale fino al 1955. Visita dello "dzong" e, dopo un breve trasferimento in auto, proseguimento a piedi superando il ponte sospeso sul fiume Mo-chu per raggiungere il chorten di Yuele Namgyal, che offre una bella panoramica sulla vallata. Arrivo a Wangduephordang* e sistemazione in lodge.
* In caso di non disponibilità dell'hotel a Wangduephordang, il pernottamento è previsto a Punakha.

12° giorno, giovedì 26 ottobre 2017: Wangduephordang - Paro
Pensione completa.
Al mattino escursione a piedi al villaggio di Metsina e visita del tempio di Chimi Lakhang. Nel pomeriggio partenza per Paro (135 km, 5 ore circa), la cittadina più famosa del Bhutan, situata a 2200 metri di altitudine al centro di una vasta e fertile vallata punteggiata di abitazioni rurali. Unica nella sua bellezza, la valle di Paro è infatti un mosaico di risaie intervallate a radure con salici piangenti e casette in legno. Arrivo e sistemazione in hotel.

13° e 14° giorno, venerdì 27 e sabato 28 ottobre 2017: Paro - Escursione a Taktsang
Pensione completa.
Due intere giornate dedicate alla visita di Paro e dei dintorni. Si inizia con il Museo Nazionale, situato in una nuova sala in attesa del restauro della torre-osservatorio del Ta Dzong dove prima era ospitato. Quindi la visita prosegue con l'imponente "dzong" di Paro. Nel pomeriggio visita delle suggestive rovine della fortezza di Drugyal da dove, in condizioni atmosferiche favorevoli, è possibile ammirare il monte Chomolhari e dell'antico Kyichu Lhak hang (VII secolo), che si erge con il Rimpung Dzong a dominare la valle. Il giorno seguente trasferimento sino al Satsam Chorten da cui si prosegue con una passeggiata di due ore, a cavallo o a piedi, sino alla casa del tè di Taktsang, punto panoramico dal quale si osserva il monastero aggrappato alla roccia, raggiungibile con un'ora circa di cammino: un'esperienza affascinante, anche se va segnalato che il monastero non è visitabile all'interno. In questo luogo di meditazione avvolto da un indecifrabile alone di mistero, sarebbe giunto, secondo la tradizione, cavalcando una tigre, Padmasambhava, il "Prezioso Maestro" che introdusse il Buddismo in Tibet nell'VIII secolo d.C. Rientro a Paro nel tardo pomeriggio.

15° giorno, domenica 29 ottobre 2017: Paro / Delhi
Prima colazione.
Trasferimento in aeroporto. Partenza per Delhi (circa 3 ore e mezza di volo). All'arrivo incontro con l'assistente locale e trasferimento in albergo. Tempo a disposizione. Trasferimento in tempo utile all'aeroporto per il volo di rientro.

16° giorno, lunedì 30 ottobre 2017: Delhi / Dubai / Venezia
Partenza per il rientro con scalo a Dubai e arrivo a Venezia. Fine dei servizi.

Sistemazione alberghiera prevista o similare:
Delhi: The Suryaa New Delhi o Crowne Plaza New Delhi Okhla 5*
Darjeeling: Hotel New Elgin 3*
Pelling: The Elgin Mount Pandim 3*
Gangtok: The Elgin Nor-Khill 3*
Kalimpong: The Elgin Silver Oaks 3*
Phuentsholing: Hotel Druk o Hotel Lhaki o Hotel Wild Orchid o Peling Resort o Park Hotel Bhutan
Paro: The Village Lodge o Tashi Namgay Resort o Kichu Resort Paro o Hotel Drukchen
Thimphu: Hotel Jumolhari o Hotel Kisa o Hotel Migmar
Punakha & Wangduephodrang: Meri Puensum Resort Punakha o Hotel Drubchhu Resort o Punatshangchhu Cottages  o Kichu Resort

Post it

  • La polizza contro annullamento viaggio è facoltativa e può essere attivata solo contestualmente all'atto della prenotazione.
  • Eventuali variazioni relative a chiusura musei / palazzi, potrebbero modificare l'itinerario del programma pur non alterandone il contenuto.
  • Per l'ottenimento del visto turistico per l'India, è necessario compilare l'apposita application form online con l'upload della fotografia. Il costo per il visto non urgente è di € 95,00 per passaporto.
    Modalità di ottenimento:
    - Passaporto con validità minima di 6 mesi (firmato del titolare del passaporto) e 3 pagine vuote
    - 2 fototessere (5 cm x 5 cm, uguali tra loro e recenti, su sfondo bianco)
    - 1 application form compilato online
    - Stampa dei voli, a carico dell'organizzatore
    Nota bene:
    Il passaporto deve essere firmato dal titolare e la firma deve risultare identica a quella apposta sul formulario di richiesta visto.
    Tempo di ottenimento, non urgente, 3 settimane.
  • Il visto per l'ingresso nel Bhutan è incluso nella quota ed è a cura del corrispondente locale.

Operativo voli - soggetto a riconferma - con Emirates (EK) da Venezia

Volo Tratta Orario Partenza Orario Arrivo
EK136 Venezia - Dubai 15:35 23:05
EK510 Dubai - Delhi 04:00 09:05
EK513 Delhi - Dubai 04:15 06:20
EK135 Dubai - Venezia 09:40 13:20

Viaggio di 16 giorni / 14 notti - voli & servizi a terra - partenza 15/10/17

Data Partenza Quota per persona in camera doppia Supplemento Singola Tasse aeroportuali, per persona
15/10/17 € 4.395 su richiesta € 365

RIDUZIONI:
riduzione min 3 partecipanti: € 250,00 per persona
riduzione min 4/6 partecipanti: € 300,00 per persona
riduzione min 7/10 partecipanti: € 350,00 perpersona

SUPPLEMENTI:
Guida/accompagnatore parlante ITALIANO da Delhi con minimo 10 partecipanti: € 210,00 per persona

NOTA:
La tariffa aerea è suscettibile di cambiamenti e potrà essere riconfermata al momento dell'effettiva prenotazione.
Il cambio dollaro è bloccato e non sono previsti adeguamenti valutari.

La quota comprende

  • Voli di linea Emirates in classe economica con franchigia bagaglio
  • Voli interni da Delhi a Bagdogra e da Paro a Delhi in classe economica con franchigia bagaglio
  • Trasferimenti e tour con mezzo adeguato al numero di partecipanti in India con a/c e Toyota Innova, in Bhutan senza A/C
  • Pernottamenti in camera doppia con trattamento di pensione completa in India e Bhutan (per ragioni organizzative alcuni pasti saranno previsti in ristoranti locali)
  • Visite ed escursioni come da programma inclusi gli ingressi ai siti dove previsti
  • Guida locale parlante ITALIANO a Delhi e guida/accompagnatore in lingua INGLESE nel Sikkim e Bhutan
  • Tasse governative e visto di ingresso per il Bhutan
  • Assicurazione medico-bagaglio Amitour FiloDiretto (massimale € 10.000,00)
  • Kit da viaggio




I commenti sono chiusi