Iran, gli antichi splendori della Persia, SPECIALE gruppo 1-11 apr.’17

 L'Iran è il Paese più ospitale del Medio Oriente, vanta una ricchezza culturale e paesaggistica senza eguali, è qui tra i sui altopiani che è stata scritta la Storia antica della Persia. Durante il viaggio in Iran si potranno toccare con mano le testimonianze storico-culturali di cui è disseminato il Paese, a partire dalla vivace capitale Tehran, passando per le "perle" Isfahan e Yazd, per poi concludere a Shiraz, la "culla" della civiltà persiana.

VIAGGIO DI GRUPPO DA VENEZIA O ROMA FIUMICINO - MINIMO 25 PARTECIPANTI -

1° giorno, sabato 01 aprile 2017: Venezia o Roma - Tehran
Partenza da Venezia con voli di linea Austrian Airlines. Arrivo a Teheran alle 16:35. Ritiro del visto e formalità aeroportuali. Dopo il ritiro bagaglio, incontro con la guida e trasferimento organizzato in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno, domenica 02 aprile 2017: Tehran - Kerman
Giornata dedicata alla visita dei principali musei di Tehran: il Museo Nazionale (solo la parte Archeologica, quella islamica è attualmente in fase di ristrutturazione) ricco di una vasta collezione di oggetti e testimonianze delle civiltà achemenide, sassanide e islamica; il Museo Abguineh del vetro e della ceramica, situato in un elegante costruzione di epoca cagiara; il Museo dei Tappeti con una vasta collezione di tappeti persiani antichi e nuovi provenienti dai principali centri di tessitura di Iran (tutti i musei di cui sopra sono chiusi il lunedì). In prima serata, trasferimento in aeroporto e volo per Kerman. Trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

3° giorno, lunedì 03 aprile 2017: Kerman, escursione a Rayen e Mahan
Breve visita di questa città, capitale della regione di Kerman, situata in una vasta pianura a circa 1.075 chilometri da Theran, la cui prosperità nel passato era dovuta alla posizione sulle rotte con l'Asia. Si visita l'antico bazar, ove ancora si tessono i tappeti di cui Kerman è famosa (il Kerman è uno dei più pregiati tra quelli iraniani per la ricchezza delle decorazioni), la Moschea del Venerdì, e l'hammam (complesso termale) Ganjali Khan con le sue torri acchiappavento (badgir). Pranzo in ristorante. Si parte poi alla volta della cittadella di Rayen, versione in piccolo di Bam, quasi distrutta da un rovinoso terremoto nel dicembre del 2003, e all'oasi di Mahan. La cittadella di Rayen o Arg-e-Rayen, risalente all'epoca sassanide e abitata sino a poco tempo fa, ricopre una superficie di quattro ettari, è circondata da possenti mura di cinta, con 16 torri di guardia ed è divisa in quartieri nei quali si trovano le abitazioni ed il bazar. Al termine delle visite rientro a Kerman sostando a Mahan, grazioso villaggio su cui si staglia la cupola azzurra del mausoleo di Shan Nematolah-e-Vali, poeta sufi del XIV secolo, fondatore dell'ordine dei "Nimatollahi". A circa 6 chilometri dalla cittadina si ammirerà il giardino Shahzadeh del XIX secolo di epoca cagiara. Rientro a Kerman. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno, martedì 04 aprile 2017: Kerman - Shiraz (600 km ca.)
Al mattino partenza in direzione Shiraz. Oggi si compiono circa 597 chilometri sino a Shiraz, attraverso un territorio arido ed impervio. Sosta per visitare la Moschea del Venerdì a Neyriz presso il lago Bakhtegan, i giardini di fichi di Estahban e, a Sarvestan, i resti di un palazzo sassanide del V secolo, da molti ritenuto un casino di caccia o un piccolo palazzo fatto costruire da Bahram V (420-440 d.C.). Pranzo picnic. Arrivo a Shiraz nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno, mercoledì 05 aprile 2017: Shiraz: escursione a Persepoli e Naghs-e-Rostam
Al mattino partenza per l'escursione di mezza giornata a Persepoli, una delle cinque capitali dell'Impero achemenide (le altre erano Babilonia, Ecbatana, Pasargadae e Susa), situata a circa 50 chilometri a nord di Shiraz nella regione di Fars. La costruzione iniziò nel 520 a.C., sotto Dario I, e durò quasi settant'anni. È uno dei siti più importanti del mondo antico che copre un'area di circa 150.000 metri quadrati con i resti dei palazzi di Dario il Grande, Serse e Artaserse. I bassorilievi, raffigurano re e cortigiani, feste e cerimonie, regali e tributi che i rappresentanti dei popoli vicini recavano alla città. Pranzo in ristorante locale. Si prosegue per la necropoli di Naghsh-e-Rostam con le tombe di Dario I, Dario II, Serse e Artaserse, Ka'be-Zardosht (il tempio o santuario del fuoco), le Tombe Reali achemenidi, i sette rilievi sulla roccia di grandi dimensioni tra i quali il più famoso é quello dove viene raffigurata la vittoria di Shapur su due imperatori romani, Filippo l'Arabo (che implora la pace) e Valeriano (che viene catturato, in ginocchio). Rientro a Shiraz e visita di questa raffinata città, culla della cultura persiana, soprannominata Dar-ol-Elm: la Casa del Sapere, famosa per i suoi poeti, i suoi giardini di rose ed il canto degli usignoli. Visita della tomba di Hafez, il più grande poeta lirico dell'Iran che si trova in uno splendido giardino, della Moschea Nasir-ol-Molk del XIX secolo, l'Arg-e-Karim Khan, cittadella del XVIII secolo e il bazaar Vakil (Bazar è chiuso il venerdì). Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno, giovedì 06 aprile 2017: Shiraz - Yazd (440 km ca.)
Al mattino partenza per Yazd. Sosta per la visita di Pasargade, luogo che fu scelto da Ciro il Grande per costruirvi la sua capitale in ricordo della vittoria qui riportata su Astiage, re dei Medi. Pasargade non rimase per lungo tempo sede del regno achemenide poiché alla morte di Cambise II, successore di Dario, la capitale primaverile fu spostata da Pasargade a Persepoli. L'area è molto vasta. Particolarmente interessante è la tomba di Ciro, il fondatore dell'Impero Persiano. Pranzo in ristorante locale. Proseguimento per Yazd. All'arrivo, cena e pernottamento in hotel.

7° giorno, venerdì 07 aprile 2017: Yazd
Intera giornata dedicata alla visita di Yazd, importante centro dello Zoroastrismo, ancora oggi in città esiste una considerevole minoranza di seguaci di Zoroastro. Situata a metà strada tra Isfahan e Kerman, questa antica città, fondata all'epoca della dominazione sasanide, è particolarmente interessante per il singolare ambiente naturale che la circonda. Infatti Yazd sorge al margine di due deserti: a nord il deserto salato del Dasht-e Kavir e a sud il deserto sabbioso del Dasht-e Lut. Yazd è sempre stato un importante centro tessile rinomato soprattutto per le sue sete, fiorente già da molto prima che vi giungesse Marco Polo percorrendo la via della seta verso la fine del XIII secolo. Sui tetti delle case di Yazd si possono notare i tipici badgir, delle particolari torri di ventilazione costruite in modo da sfruttare ogni minimo soffio di vento, indirizzando l'aria verso le stanze interne. A 15 km fuori città, sulle colline di Yazd, visita alle Torri del Silenzio (Dakhma), torri di legno alte fino a 8-10 metri collegate da una larga asse di legno dove venivano disposti i cadaveri. La visita proseguirà con il Tempio de Fuoco, tempio zoroastriano che custodisce la fiamma sacra che, secondo la tradizione, arde ininterrottamente dal 470 a.C. circa, la Moschea del Venerdì (1324 d.C.) con i più ali minareti dell'Iran, il santuario Seljuk, la scuola di teologia Ziaieyeh. Pranzo in ristorante locale durante le visite. Cena e pernottamento in hotel.

8° giorno, sabato 08 aprile 2017: Yazd - Isfahan (315 km ca.)
Al mattino partenza per Isfahan. Lungo il percorso, sosta a Nain con una le sue caratteristiche case di argilla. Qui si visita la Moschea del Venerdì del X secolo, una splendida casa del XVII secolo e il Museo Etnografico. Pranzo in corso di escursione. Proseguimento per Isfahan. All'arrivo, cena e pernottamento in hotel.

9° giorno, domenica 09 aprile 2017: Isfahan
Intera giornata dedicata alla visita della bellissima città di Isfahan, la capitale del XVII secolo del regno Safavide, denominata Nesf-e-Jahan (metà del mondo) nella lingua safavide, situata a 1367 metri di altitudine in una piana irrigata dallo Zayendehurd, il "fiume che dona la vita". Si visiteranno i famosi ponti di Shahrestan, Khajou e Sio-se-pol, il quartiere armeno con le chiese, tra cui l'importante Cattedrale di Vank. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di una delle più grandi piazze del mondo, la Maidan-e-Naghshe-Jahan, sulla quale si affacciano il palazzo Ali-Qapu con le sue incantevoli sale di musica ed un balcone con vista sulla piazza da dove il re safavide guardava le partite di polo, e due delle più grandi moschee del mondo islamico: la Lotfollah Sheikh e l'Imam. La visita continua con il Bazar Qeisarieh con centinaia di negozi che espongono le arti e l'artigianato per i quali Isfahan è famosa nel mondo (il Bazar è chiuso il venerdì). Cena e pernottamento in hotel.

10° giorno, lunedì 10 aprile 2017: Isfahan
Un'altra intera giornata di visite della città. Si inizia con la magnifica Moschea del Venerdì, una delle più grandi moschee del mondo, considerato il monumento più venerato di Isfahan, con la famosa Uljaitu mihrab (nicchia di preghiera). La visita prosegue con il palazzo Chehel Sotun fatto costruire da Shah Abbas II nel XVII secolo. Nel porticato le sue venti colonne si riflettono perfettamente nel bacino del parco, tanto da sembrane 40, da qui il nome "Palazzo delle 40 colonne". Ultima tappa della giornata è presso il padiglione Hasht Behesht costruito nel 1670 da Shah Solayman e conosciuto come il Padiglione degli Otto Paradisi o il Palazzo degli usignoli. Cena e pernottamento in hotel.

11° giorno, martedì 11 aprile 2017: Isfahan - Kashan - aeroporto di Teheran - Italia
Prima colazione, e partenza per l'aeroporto di Teheran. Lungo il percorso sosta a Kashan per la visita della città descritta come "la culla della civilta dei persiani": visita alla casa Borujerdi, i giardini Fin (Bagh-e Fin) e collina del Siyalk in cui gli scavi hanno scoperto due necropoli datate all'inizio del III millennio a.C.. Pranzo veloce e trasferimento organizzato per l'aeroporto di Teheran. Partenza con volo di linea Austrian Airlines, oppure Alitalia già 12 apr., per l'Italia.

Sistemazione alberghiera prevista in tour o similare:
Teheran: Hotel Enqelab 4*
Kerman: Jahangardi Hotel Kerman 4*
Shiraz: Park Saadi Hotel 4*
Yazd: Moshir al-Mamalek Garden Hotel  4*top oppure: Arg Jadid Yazd Hotel 5*
Isfahan: Piroozy Hotel 4* oppure: Safir Hotel 4*

Post it

  • Ricordiamo che la classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene assegnata dagli organi competenti locali e non sempre corrisponde alla qualità degli standard ufficiali internazionali.
  • Ai cittadini italiani viene richiesto un visto d'ingresso che si può ottenere direttamente all'aeroporto di arrivo a Teheran se il periodo di soggiorno non è superiore ai 14 giorni, costo circa € 60. Il passaporto deve avere una validità residua di almeno sei mesi e due pagine consecutive libere; non deve contenere il timbro di Israele. È necessario portare con sè 2 fototessere recenti su fondo chiaro e presentare all'aeroporto di partenza in Italia il Visa Authorization Number che verrà consegnato assieme ai documenti di viaggio.
  • La procedura di ottenimento dei visti per l'Iran potrebbe subire variazioni di prezzo e tempistica senza preavviso.

Operativo voli - soggetto a riconferma - Alitalia (AZ) da Roma Fiumicino

Volo Tratta Orario Partenza Orario Arrivo
AZ756 Roma Fiumicino - Teheran 15:00 22:10
AZ757 Teheran - Roma Fiumicino 04:30 07:15

Operativo voli - soggetto a riconferma - Austrian Arilines (OS) da VENEZIA

Volo Tratta Orario Partenza Orario Arrivo
OS 528 Venezia - Vienna 07:20 08:35
OS 873 Vienna - Teheran 09:45 16:35
OS 874 Teheran - Vienna 17:25 19:35
OS 527 Vienna - Venezia 19:30 20:15

SPECIALE TOUR GRUPPO MINIMO 25 PARTECIPANTI DA VENEZIA O ROMA FIUMICINO

Data Partenza Quota per persona in camera doppia min. 25 persone Supplemento Singola Visto turistico Tasse aeroportuali da ricnfermare
01/04/17 € 2.300,00 € 520,00 € 60,00 € 308,00

* La quota di partecipazione è calcolata sulla base di 25 partecipanti ed è comprensiva dei servizi indicati in calce al programma.
**È previsto un supplemento con un numero minore di partecipanti.

La quota comprende

  • Biglietteria aerea dei voli internazionali Austrian Airlines A/R. Oppure Alitalia da Roma Fiumicino
  • Biglietteria aerea del volo nazionale da Teheran a Kerman.
  • Accoglienza e assistenza in aeroporto all'arrivo e alla partenza.
  • Sistemazione in camera doppia negli hotel selezionati o similari.
  • Trattamento di pensione completa con prima colazione a buffet in hotel, pranzi in caratteristici ristoranti iraniani in tutte le località visitate, cene in hotel / ristorante.
  • Occasionalmente potrà essere effettuato un simpatico pic-nic all'iraniana, qualora le esigenze di viaggio lo rendessero necessario.
  • Trasporto dall'albergo alle località da visitare e ritorno con mezzi con aria condizionata a completa disposizione per l'intera giornata. Nei nostri mezzi di traporto verranno offerti il té, biscotti e una bottiglia d'acqua al giorno.
  • Guida professionale specializzata in lingua italiana a disposizione che curerà personalmente l'interazione con tutto il personale di servizio locale.
  • Tutti gli ingressi ai siti archeologici ed ai musei.
  • Assicurazione medico/bagaglio

 

La quota NON comprende:

  • Assicurazione facoltativa contro annullamento viaggio (€ 90,00).
  • Visto turistico (€ 60,00).
  • Tasse aeroportuali (€ 308,00) da riconfermare all'atto della prenotazione.
  • Bevande ai pasti.
  • Facchinaggio.
  • Mance ed extra di carattere personale.
  • Tutto quanto non indicato nella quota comprende.




I commenti sono chiusi