INCONTRO CON LA BASSA CALIFORNIA E LE SUE BALENE

Un lungo dito desertico che si protende nell'Oceano Pacifico. 1200 chilometri di sabbia, montagne, mare color cobalto. Il fascino della Baja California comincia dai suoi paesaggi sconvolgenti, costellati di antichi villaggi minerari, di missioni, di cittadine coloniali, di distese torreggianti di cactus. Ma è nelle profondità dell'Oceano che si cela la meraviglia più grande. Ogni anno in queste tiepide acque accorrono migliaia di balene grigie

PARTENZA GARANTITA CON GUIDA PARLANTE ITALIANO
MINIMO 10 PARTECIPANTI
DAL 24 MARZO AL 03 APRILE 2017

1° giorno, venerdì 24 marzo: Tijuana - Ensenada
Pranzo in corso di escursione, cena in hotel
L'ESTREMO NORD
Arrivo a Tijuana e incontro con la guida locale. Breve visita di Tijuana: il colorito mercato, il moderno Museo Delle Californie (Norte e Sur) che introduce alla storia della penisola, e la folclorica via principale. Dopo pranzo, partenza verso il sud percorrendo l'autostrada Transpeninsolare Uno che finirà alla punta della penisola. La parte dell'autostrada lungo la costa tra Tijuana e Ensenada è molto affascinante. Arrivo a Ensenada, importante centro portuale e turistico sulla bella baia di Todos Santos. Nelle valli circondanti si producono il 90% dei vini messicani. Trasferimento in hotel e sistamazione nelle camere riservate. Visita alla cittá e a un ex casino decorato con mattonelle che appartenevano alla famiglia degli Asburgo. Rientro in hotel e pernottamento.

2° giorno, sabato 25 marzo: Ensenada - Cataviña
Prima colazione in hotel, pranzo in ristorante locale e cena in hotel
UN GIARDINO NEL DESERTO
Visita al mercato del pesce e il lungomare in prima mattinata. Al sud di Ensenada si trova il famoso geyser marino chiamato La Bufadora, considerato uno dei tre più grandi del mondo. Si tratta di una cava naturale al livello del mare nella quale l'azione delle onde e del vento danno vita a enormi getti d'acqua che raggiungono un'altezza di oltre 20 metri. Proseguimento verso Cataviña. Dopo aver attraversato un importante centro agricolo, si lascia la zona temperata e si inizia il deserto. In questa zona, chiamata Deserto Centrale, crescono numerose specie di cactus e piante desertiche molte delle quali endemiche. Tra le piú caratteristiche troviamo il boojum, una pianta diventata simbolo della Baja California di crescita lentissima e con foglie che germogliano con la pioggia, il cardón, un cactus massiccio che raggiunge persino 30 metri di altezza, e l'albero elefante con rami grossi e contorti. Arrivo a Cataviña, località che offre oltre a questa stupenda vegetazione esotica, una attraente combinazione di sole, sabbia e giganteschi massicci di granito. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

3° giorno, domenica 26 marzo: Cataviña - Bahía de Los Angeles - Guerrero Negro
Prima colazione in hotel, pranzo in corso di escursione, cena in hotel
CACTUS E BAIA INDIMENTICABILE
Dopo la prima colazione, escursione a piedi per conoscere la stupenda zona di Cataviña e visita a una piccola caverna con semplici pitture rupestri. Partenza per Bahía de Los Angeles sul Mare di Cortés. La vista della baia azzurra punteggiata di isole è indimenticabile. Pranzo e passeggiata nel semplicissimo paesino. Proseguimento per Guerrero Negro, cittadina immediatamente a sud del confine tra la Baja California del Nord e la Baja California del Sud dove inizia la Reserva de la Biósfera de Vizcaino, zona protetta che incorpora i santuari delle balene grigie, le pitture rupestri monumentali, e alcune specie di flora e fauna in pericolo d'estinzione. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

4° giorno, lunedì 27 marzo: Guerrero Negro - Laguna Ojo de Lievre - San Ignacio
Prima colazione in hotel pranzo in corso di escursione, cena in hotel
INCONTRO CON LE BALENE
Dopo la prima colazione, visita alle paludi dove immigrano uccelli dalla Russia, dal Canadá ed altre latitudini. Poi, l'esperienza indimenticabile, l'incontro con le balene. Ogni anno le balene grigie, provenendo dall'Oceano Artico, percorrono migliaia di chilometri per arrivare alle baie della Bassa California per accoppiarsi, dare alla luce i balenotteri, e farli crescere nelle prime settimane. Si attraversa la famosa salina per raggiungere la Laguna Ojo de Lievre. Con una piccola barca ci si avvicina a questi enormi mammiferi che a volte si lasciano perfino toccare e accarezzare. Proseguimento per San Ignacio, una verdissima oasi di palme di datteri. La piazza centrale del paesino di stile coloniale è dominata da un'imponente missione, fra le piú belle della penisola, fondata dai Gesuiti nel 1728. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

5° giorno, martedì 28 marzo: San Ignacio - Laguna de San Ignacio - San Ignacio
Prima colazione in hotel, pranzo in corso di escursione, cena in ristorante locale
ANCORA BALENE E OASI
Escursione alla Laguna di San Ignacio, il secondo dei santuari più importanti delle balene. Cambio di veicolo per percorrere una strada sterrata fino alla remota laguna. Di nuovo, si sale a bordo di una barca per un secondo incontro con le balene. Sulla spiaggia si possono ammirare uccelli migratori. Ritorno a San Ignacio e rientro in hotel, pernottamento.

6° giorno, mercoledì 29 marzo: San Ignacio - Santa Rosalia - Mulege - Loreto
Prima colazione in hotel, pranzo in corso di escursione, cena in hotel
I CACTUS INCONTRANO LE ACQUE BLU
Dopo la prima colazione, partenza per Mulleje. Dalle distese vulcaniche dell'alto deserto, la strada scende alle acque azzurre del Mare di Cortes. Sosta lungo il percorso a Santa Rosalia, nata grazie all'estrazione del rame da parte della compagnia francese del Boleo, i quali hanno trasportato qui la chiesa di ferro prefabbricata disegnata da Eiffel. Si possono visitare la chiesa, i vecchi quartieri francesi e il museo del Boleo. Mulleje è un vecchio villaggio costruito dai Gesuiti situato nel mezzo di un'oasi di palme. Visita della missione con vista panoramica sul fiume che scorre attraverso le palme. Verso sud si snoda la costa lungo la Bahía de Concepción che è punteggiata di spiagge bianche in contrasto con l'azzurro dell'acqua. Nel 1697, la prima missione della Bassa California fu fondata dal Gesuita Juan Maria Salvatierra a Loreto che così è diventato il primo centro abitato permanentemente della Bassa e dell'Alta California (odierna California americana). Loreto é stata per oltre 100 anni la capitale della penisola. La missione esiste ancora oggi e il convento adiacente é diventato un museo. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

7° giorno, giovedì 30 marzo: Loreto
Prima colazione in hotel, pranzo in corso di escursione e cena libera
ISOLA VULCANICA / VECCHIE MISSIONI E CIME FRASTAGLIATE
Dopo la prima colazione, gita in barca al mattino nel Parque Marino di Loreto. Come destinazione, la bella ed interessante isola Coronado. Si circumnaviga l'isola per avvistare leoni marini, sule di zampe celesti ed altri animali tra le formazioni di lava nere e rosse e il mare azzurro. Ritorno a Loreto, e proseguimento in montagna. La città di Loreto è circondata dall'aspra catena della Sierra de La Giganta con i suoi picchi rossastri e selvaggi e con una vegetazione varia. Una delle più belle e interessanti escursioni della penisola è alla missione di San Javier, situata nel cuore della Sierra. È considerata il "gioiello delle missioni" ed è anche la meglio conservata. Possibile sosta lungo il percorso per la visita ad un "rancho" e per imparare a fare a mano le tortillas per mangiarle col formaggio fatto in casa. Il resto del pomeriggio e la sera è libero. Rientro in hotel e pernottamento.

8° giorno, venerdì 31 marzo: Loreto - La Paz
Prima colazione in hotel, pranzo in corso di escursione, cena in ristorante locale al molo
LA PACE
Un vasto altopiano con zone agricole e distese desertiche ci porta a La Paz, la capitale della Baja California Sud dal 1829. Le strade alberate e le belle spiagge tranquille di questa città danno un senso di pace e di tranquillità. Non si può scordare una passeggiata sul "malecón", il lungomare. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Aperitivo sulle stupende spiagge che circondano la città, con lo sfondo del tramonto. Pernottamento.

9° giorno, sabato 1 marzo: La Paz - Isla Espiritu Santo - La Paz
Prima colazione in hotel, pranzo in corso di escursione, cena in ristorante locale
ACQUE CRISTALLINE, SPIAGGE BIANCHE, VITA MARINA
Il Mare di Cortes è ritenuto uno dei posti più diversificati del mondo dal punto di vista della biologia marina. Situata in una riserva marina naturale, l'isola di Espiritu Santo é stata dichiarata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Un'escursione in barca tipo "cabin cruiser" a quest'isola offre una giornata piena di meraviglie e attività: si possono fare interessanti osservazioni ecologiche, geologiche e botaniche, fare snorkeling con leoni marini e pesci tropicali, e godere di spiagge vergini, baie, acque cristalline, e solitudine. Rientro in hotel a La Paz e pernottamento.

10° giorno 10, domenica 2 aprile: La Paz - Todos Santos - San Jose del Cabo
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in hotel
MINIERE, CITTÀ DI ARTISTI E IL FINISTERRA
Partenza per Cabo San Lucas e sosta lungo il percorso alla cittadina mineraria di El Triunfo con passeggiata fra i resti delle fonderie e le ciminiere tra cui quella alta 300 metri è stata disegnata da Eiffel. La gloria della cittadina é il museo di musica. Una seconda fermata è al paesino di Todos Santos, un'oasi accanto all'Oceano Pacifico sul Tropico del Cancro. Fu un centro importante di produzione di zucchero e oggi é una colonia di artisti con alberghi, boutique, gallerie d'arte e boutiques nelle ex haciendas. Recentemente è stato dichiarato dal governo messicano un "paesino magico" (entità locali che offrono un particolare interesse culturale, architettonico, storico, paesaggistico). Proseguimento per Cabo San Lucas, gran centro turistico dove è tradizionale fare una breve gita in barca per avvicinarsi al famoso arco che segna il luogo dove "la terra finisce e comincia il paradiso". Poi si percorre il "Los Cabos Corridor", una strada costiera, fiancheggiata da lussuosi alberghi, che unisce Cabo San Lucas e San José del Cabo. Quest'ultima è una cittadina piacevole con strade strette, edifici in stile spagnolo alla foce di un fiume fiancheggiato da palme. L'accogliente hotel coloniale da su una strada di negozietti e ristoranti, vicino alla piazza che ha una missione restaurata. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena di arrivederci alla Bassa California nel famoso ristorante dell'albergo. Pernottamento.

11° giorno, lunedì 3 aprile: San Jose del Cabo
Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento organizzato in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

POSSIBILI ESTENSIONI IN MESSICO E ALLE BARRANCAS DE COBRE

Sistemazioni selezionate in tour (o similari)
Ensenada, Hotel Las Rosas & Spa
Ensenada Boutique hotel piacevole situato su una costa rocciosa con vista stupenda della baia
Cataviña, Hotel Mision Santa Maria
Hotel piccolo e accogliente in stile coloniale in una zona stupenda del Deserto Centrale.
Guerrero Negro, Hotel Halfway Inn
A 10 minuti dal paesino, il migliore albergo della localitá.
San Ignacio, Hotel La Huerta
Hotel nuovo e semplice, posizionato tra palme e aranci vicino alla piazza e alla missione
Loreto, Hotel La Misión
Hotel nuovo ed elegante, ispirato nell'epoca delle missioni, di fronte al mare di Cortes.
La Paz, Hotel Hyatt Place
Albergo moderno e comodo situato nell'elegante Costa Baja con un molo per imbarcazioni sportive, a 10 minuti dal centro cittá.
San José del Cabo, Hotel Tropicana Inn
Piccolo albergo semplice ma accogliente con ambiente messicano ubicato nel centro storico.

Post it

  • È possibile partire con voli di linea Aeromexico su Città del Messico via Parigi o New York, Lufthansa e British Airways su Citta del Messico o su San Diego con trasferimenti via terra o con voli nazionali. Quotazioni su richiesta.
  • Non è richiesto visto d'ingresso.
  • Per arrivi dagli Stati Uniti si pagheranno circa 25 usd alla dogana per l'entrata in Messico

Viaggio di 11 giorni / 10 notti - partenza di gruppo garantita con minimo 10 partecipanti

Data Partenza Quota per persona in camera doppia Supplemento Singola
24/03/17 3095 660

Minimo 8 partecipanti - Supplemento € 325,00

La quota comprende

  • Trasporto privato giorni 1 - 10 e trasferimento all'aeroporto giorno 11
  • Dieci notti di alloggio in alberghi 3-5 stelle, con trattamento come da programma dettagliato
  • Bottigliette d'acqua e spuntini
  • Escursioni indicate nel programma
  • Servizio di guida parlante italiano durante tutto il soggiorno
  • Tasse e mance degli alberghi (non sono incluse le mance alla guida e all'autista)
  • Assicurazione medico-bagaglio
  • Kit da viaggio




I commenti sono chiusi