Il fascino dell’Iran – 2017

 

1° giorno: Tehran
arrivo all'aeroporto di Tehran e incontro con la guida locale per il trasferimento in hotel e la sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

2° giorno: Tehran - Ahvaz
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Visita della città di Tehran, l’attuale capitale politica-amministrativa. La città ha una storia recente, solo nel XVIII secolo divenne capitale: è una metropoli caotica e moderna (15 milioni di abitanti), con interventi urbanistici maestosi (piazza della Rivoluzione) e le larghe strade di comunicazione sono l’emblema di una megalopoli in continua crescita. Visita del museo dei gioielli (aperto da sabato a martedi, in caso di chiusura visita al museo del vetro e ceramica), del Museo archeologico e del Palazzo reale di Golestan. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per il volo per Ahvaz. All'arrivo, trasferimento in albergo e sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

3° giorno: Ahvaz - Susa - Choghazambil - Ahvaz
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Partenza per l'escursione archeologica all’antica città di Susa, paragonabile in grandezza a Persepoli, che scomparve dopo il IV secolo e fu riscoperta dagli archeologi inglesi nella seconda metà dell’ottocento. Oltre ai resti del palazzo di Dario, è interessante il piccolo museo sito in un verdeggiante giardino. Nelle vicinanze si trova anche la mitica tomba di Daniele. Proseguimento per il sito Choghazambil per visita alla Ziqqurat e al tempio degli Elamiti dell'antica civiltà mesopotamica. Sosta nella città di Shushtar con passeggiata al complesso dei mulini ad acqua: un arco di cascate, alimentate da corsi d’acqua artificiali con 14 pale che fanno girare altrettante macine. Rientro in serata in albergo, cena e pernottamento.

4° giorno: Ahvaz - Shiraz
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Al mattino partenza per la città di Shiraz, durante il percorso sosta e visita all’antica Bishapur, città sasanide ricostruita dai legionari romani prigionieri e sulle rive del fiume Shapur, in una ripida gola, si trovano sei enormi bassorilievi che commemorano la vittoria sui Romani. Visita del sito di Tangh-e Chogan. Arrivo in città, trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

5° giorno: Shiraz - Persepolis -  Shiraz
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
In mattinata escursione a Persepoli e visita approfondita del Palazzo Primavera fatto costruire da Dario I nel 518 a.C per celebrare le feste d'inizio anno. L’enorme piattaforma è ricoperta di bassorilievi raffiguranti tutte le popolazioni che facevano parte dell'Impero Persiano. Prima Dario e poi Serse avevano fatto affluire in Persia i migliori artigiani del loro mondo, per costruire un palazzo che doveva essere la summa dell'architettura e della scultura delle regioni Mesopotamiche. Proseguimento per Naqsh-e Rostam. luogo delle tombe dei primi Imperatori: Dario il Grande, Serse, Artaserse I e Dario II. Nel pomeriggio rientro e visita della città di Shiraz, nota per i suoi giardini e per la mitezza del suo clima. E' stata capitale sotto diverse dinastie, patria d'illustri poeti come Saadi e Hafez. Visita al complesso di Vakil (moschea, hammam, bazar), al caravanserraglio di Moshir, la fortezza di Karim Khan (esterno). Cena e pernottamento.

6° giorno: Shiraz - Pasargad - Yazd
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Al mattino partenza per Yazd sulla rotta descritta da Marco Polo via Rafsanjan, arrivo all'antica Yazd tra i più importanti centri carovanieri medioevali che accolse per secoli i mercanti e i viaggiatori. Sosta lungo il percorso per la visita a Pasargade, prima capitale del regno archemenide, voluta e concepita da Ciro il Grande; in una vasta pianura le poche costruzioni messe in luce ci indicano il Palazzo delle udienze, l'Entrata monumentale, il Palazzo privato del monarca. Isolata, troneggia l'imponente tomba del grande sovrano. Nel pomeriggio visita della città con le "Torri del Silenzio”, due colline brulle dove i zoroastriani lasciavano i propri defunti agli avvoltoi perché ne spolpassero le ossa. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

7° giorno: Yazd
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Al mattino visita della città di Yazd che ospita la più nutrita comunità di seguaci di Zoroastro; visita del "Fuoco Sacro", tempio dove si conserva una fiamma che brucia dal 470 d.C.. Si prosegue per una passeggiata nel quartiere di Fahadan, protetto dall'UNESCO come partimonio dell Umanità, visita alla moschea Jamé che presenta un portale rivestito di maioliche tra i più alti dell'Iran, e il complesso di Mirciakhmaq con una bellissima piazza e un fornitissimo bazar. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno: Yazd - Meibod - Nain - Isfahan
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Al mattino partenza per Isfahan, con sosta lungo il percorso per la visita alla cittadella di Narin Qaleh dell'antica città di Meibod; la sua costruzione risale a piu' di 3000 anni fa, molto simile a Bam (distrutto dal terremoto). Proseguimento per la visita all'antica città di Nain, con la sua moschea Jame' di 1000 anni fa, decorata con stucchi ben conservati. Arrivo in serata a Isfahan: la città del deserto. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

9° giorno: Isfahan
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Visita della città di Isfahan, tra le più suggestive del mondo. Un vecchio detto persiano la definisce “la metà del mondo”. Intera giornata dedicata alla visita della grande oasi del deserto dove regna intatta l'atmosfera "Mille e una notte". A partire dal 1587, con Abbas I "il Grande" e la dinastia safavide, la città acquistò la straordinaria bellezza che la caratterizza ancora oggi. Nella grande piazza centrale Naghsh e Jahan si affacciano due archi, nella parte bassa occupati da botteghe di artigiani (interessanti i negozi di preziosi: miniature, turchesi, stoffe) e si vedono alle estremità della piazza i pali che servivano a delimitare il campo da Polo realizzato 400 anni fa. Tra i porticati si incastonano la Masjed Emam (moschea dello Shah), in assoluto una delle più belle del mondo islamico per la raffinatezza della decorazione di piastrelle azzurre e gialle e l'armonia della cupola e degli spazi interni, il piccolo gioiello della moschea di Masjed-e Sheikh Lotfolah, il Palazzo reale safavide Ali Ghapu e l'ingresso al bazar centrale coperto da piccole cupole sormontate da un'apertura da dove filtra tutta la luce che serve per illuminare le merci esposte. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

10° giorno: Isfahan
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Giornata dedicata al proseguimento e completamento della visita: la Grande Moschea del Venerdi o Jame, il padiglione e parco di Chehel Sotun, costruito da Abbas I, la chiesa armena di Vank con l'annesso museo, il ponte Khaju, bellissimo ponte a 33 archi del 1600. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

11° giorno: Isfahan - Kashan - Tehran
Prima colazione in hotel, pranzo e cena in ristorante locale
Al mattino partenza per Tehran via Kashan, la città che viene considerata la culla della civiltà e il cui origine risale al VI millennio. a.C., venne rasa al suolo due volte dagli invasori ma venne sempre ricostruita dagli indomiti abitanti, fino a raggiungere il suo massimo splendore nel 1051-1220; particolarmente famosa per i tessuti, le ceramiche e le piastrelle. Visita al girdino di Fin, alla casa bioclimatica di Brugerdi di epoca Cagiari e alla collina di Sialk. In serata arrivo a Tehran,trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

12° giorno: Tehran
Dopo la prima colazione, trasferimento all'aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in italia.

Sistemazioni selezionate in tour o similari:
Tehran, Hotel Enqelab 4*
Ahvaz, Hotel Oxin 4*
Shiraz, Hotel Zandie 5*
Yazd, Hotel Garden Baq Moshir 4*
Isfahan, Hotel Pirouzi 4*
Tehran, Hotel Ibis 4*

 

Post it

  • Ricordiamo che la classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene assegnata dagli organi competenti locali e non sempre corrisponde alla qualità degli standard ufficiali internazionali.
  • Ai cittadini italiani viene richiesto un visto d'ingresso che si può ottenere direttamente all'arrivo (pagando 75€ circa in loco) della durata di 30 giorni. Il passaporto deve avere una validità residua di almeno sei mesi e due pagine consecutive libere. E' necessario presentare all'aeroporto di partenza in Italia il Visa Authorization number che verrà consegnato assieme ai documenti di viaggio.

Viaggio di 12 giorni/ 11 notti - minimo 4 partecipanti - SOLO SERVIZI A TERRA

Data Partenza Quota per persona in camera doppia Supplemento Singola
15/09/17 3315 545
03/11/17 3265 545

Supplemento minimo 2 partecipanti a settembre € 310,00 per persona (guida/autista in lingua inglese)
Supplemento minimo 2 partecipanti a novembre € 1055,00 durante il resto dell'anno

La quota comprende

  • Accoglienza e assistenza in aeroporto all’arrivo e alla partenza
  • Sistemazione in camera doppia negli hotel selezionati o similari, con trattamento come da programma (durante i trasferimenti verranno offerti il té, biscotti e una bottiglia d’acqua al giorno. Occasionalmente potrà essere effettuato un simpatico pic-nic all’iraniana, qualora le esigenze di viaggio lo rendessero necessario)
  • Trasporto in pullman GT dotato di aria condizionata
  • Voli interni di linea
  • Guida professionale in lingua italiana durante tutto il tour
  • Tutti gli ingressi ai siti archeologici ed ai musei come da programma
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Kit da viaggio

 




I commenti sono chiusi