Fascino persiano – partenze speciali 2018

DURATA: 11 giorni / 10 notti

TIPOLOGIA: tour di gruppo con partenze garantite a date fisse

CODICE ITINERARIO: 9111

1° giorno: Tehran
Arrivo all'aeroporto di Tehran e incontro con la guida locale per il trasferimento in hotel e la sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

2° giorno: Teheran - Shiraz
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena in ristorante
Al mattino visita della città, situata tra 1100 e 1750 metri a ridosso del monte Demavand. La giornata inizia con la visita al Museo Iran Bastan, il Museo Nazionale al cui interno si trova una splendida collezione di ceramiche, terracotte, sculture e incisioni in pietra. Visita quindi al Museo Nazionale dei Gioielli situato all'interno di una enorme cassaforte, la cui porta d'ingresso, con sofisticati sistemi di sicurezza, è spessa 25 cm. All'interno possiamo osservare una tra le collezioni di gioielli più importanti al mondo, accumulata attraverso i secoli da tutte le dinastie persiane. Tra tutti brilla particolarmente un diamante rosa di 182 carati, il Darya-e Nour (Mare di Luce), estratto nelle miniere di Golconda e portato in Persia da Nadir scià (1688- 1747) al ritorno dalla sua vittoriosa campagna in India nel 1739. Del bottino faceva parte anche il trono del Pavone asportato dal forte di Agra, appartenuto ai sovrani Moghul e oggi esposto anch'esso nelle sale del museo. Molti pezzi furono trafugati nei giorni successivi all'abbandono del Paese da parte dello scià Reza Pahlavi (16 gennaio 1979). Se il museo dei gioielli dovesse essere chiuso al suo posto si visiterà il Museo del Vetro e della Ceramica, una splendida esposizione con centinaia di reperti provenienti soprattutto da Neishabur, Kashan, Rey e Gorgan, risalenti al II millenio a.C. Infine visita del Palazzo reale di Golestan, il più antico dei monumenti storici di Teheran. Il "Palazzo dei Fiori" appartiene ad un gruppo di edifici reali che una volta erano racchiuso entro mura di fango e paglia e costituivano la Cittadella. Il suo stato attuale è il risultato di circa 400 anni di costruzione e ristrutturazione. Terminate le visite, trasferimento all'aeroporto in tempo utile per il volo su Shiraz. Arrivo in città e trasferimento in hotel per la cena e il pernottamento.

3° giorno: Shiraz - Persepoli - Naqsh e Rostam - Shiraz
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena in ristorante
In mattinata escursione a Persepoli ( 1700 m), luogo che incarna la grandezza e il crollo di uno degli imperi più potenti del mondo antico, quello degli Achemenedi. Persepoli è il risultato della più alta concentrazione di talenti e ingegni chiamati da ogni parte dell’impero achemenide, una miscela multiculturale che la rendono il più grandioso capolavoro delle civiltà dell’antico Vicino Oriente. La visita prosegue con Naqsh-e Rostam, luogo delle tombe dei primi Imperatori: Dario il Grande, Serse, Artaserse I e Dario II. Rientro a Shiraz e visita della cittadina nota per i suoi giardini e per la mitezza del suo clima. Fu capitale sotto diverse dinastie e patria di illustri poeti come Saadi e Hafez. Visita del Complesso di Vakil: la fortezza di Karim Khan (dall’esterno), il caravanserraglio di Moshir, la Scuola coranica di Khan. Cena in ristorante e rientro in hotel.

4°  giorno Shiraz – Sarvestan –Kerman
Prima colazione e cena in hotel. Pranzo in ristorante
Trasferimento a Kerman. Nel corso del viaggio si possono ammirare quattro paesaggi differenti dell’altopiano Iranico: lago, deserto, montagna e pianura. Lungo il percorso sosta per la visita al palazzo reale di Sarvestan del 400 d. C., dimore del re Sassanide Bahram Quinto che ha dato origine alle architetture delle moschee iraniane dopo la diffusione dell'Islam. Il viaggio prosegue con la visita alla cittadina di Neiriz e alla Moschea più antica dell’ Iran. Arrivo a Kerman nel tardo pomerggio e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno: Kerman - Rayen - Mahan - Kerman
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena in ristorante
Partenza per l'escursione di una intera giornata a Rayen, una splendida cittadella con possenti mura larghe tre metri che circondano l’abitato di mattoni paglia e fango: il miscuglio di stili che la contraddistingue fa ritenere che risalga almeno a 1000 anni fa e l’abitato abbandonato da più di un secolo è stato restaurato alla fine del 1996. La cittadella fortificata, tipico esempio di architettura ecologica del deserto, costruita in epoca sasanide nel 400 d.C., copre una superficie di circa 4 ettari. La città è divisa in quartieri con abitazioni ancora visitabili ed il bazar ed è coronata da 15 torri. La visita è una esperienza straordinariamente interessante. Nel pomeriggio proseguimento per Mahan, sulla via del rientro a Kerman: colpisce immediatamente l'attenzione la cupola azzurra del mausoleo di Nur-ed-Din Nimat Allah del XVI secolo, poeta mistico e teologo dei dervisci. Sosta presso i Giardini del Principe e quindi rientro a Kerman per la visita dell'animato Bazar tradizionale, del complesso di Ganjalikhan e di altri edifici di architettura islamica. Cena e pernottamento.

6° giorno: Kerman - Yazd
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena in ristorante
Al mattino partenza per  Yazd, uno tra i più importanti centri carovanieri medioevali che accolse per secoli mercanti e viaggiatori. La città, che ospita la più nutrita comunità di seguaci di Zoroastro, ci offre la visita al “Fuoco Sacro” , il tempio dove si conserva una fiamma che brucia dal 470 d.C., e alle "Torri del Silenzio”, due colline brulle dove i zoroastriani lasciavano i propri defunti agli avvoltoi perché ne spolpassero le ossa. Cena e pernottamento.

7° giorno: Yazd - Meibod - Isfahan
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena in ristorante
Dopo la colazione, visita al Complesso Mirchakhmaq e quindi partenza per Isfahan con sosta, lungo il percorso, per la visita di Meibod e del Castello di Narin. Arrivo ad Isfahan, la città delle mille e una notte; sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

8° e 9° giorno: Isfahan
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena in ristorante
Intere giornate dedicate alla visita della città tra le più suggestive al mondo. C'è un vecchio detto persiano che dice: “se vuoi vedere il mondo, basta vedere Venezia e Isfahan”. Per secoli la città è stata crocevia di commerci tra mercanti e artigiani illuminati che hanno dato impulso alla creazione di una città culturale e signorile che lascia senza fiato per la bellezza dei suoi monumenti. Il periodo di maggior splendore nella sua antichissima storia è stato durante il regno di Abbas I (1587-1629), sovrano Safavide che fece costruire moschee, palazzi e dimore di pregevole fattura, trasformando Isfahan in un centro artistico e culturale di prima grandezza. Visita della stupenda piazza, della Moschea dell'Imam e del Bazar. Nella grande piazza centrale Naghsh-e Jahan si affacciano due teorie di archi, la parte bassa dei quali è occupata da botteghe di artigiani (interessanti i negozi di preziosi: miniature, turchesi, stoffe). Si vedono alle estremità della piazza i pali che servivano a delimitare il campo da Polo realizzato 400 anni fa. Tra i porticati si incastrano la Masjed-e Emam (moschea dello Shah), in assoluto una delle più belle dell'intero mondo islamico per la raffinatezza della decorazione di piastrelle azzurre e gialle e l'armonia della cupola e degli spazi interni; il piccolo gioiello della moschea di Masjed-e Shah Lotfollah; il palazzo reale safavide Ali Ghapu; il palazzo reale di Chehel Sotun e l'ingresso al bazar centrale coperto da piccole cupole sormontate da una apertura da dove filtra tutta la luce che serve per illuminare le merci esposte. Visita anche al quartiere Armeno con le sue chiese e cattedrali, i famosi ponti Sio-se pol e Khajou dalla magnifica architettura, la Moschea del Venerdi, l’animatissimo Bazar e i vari monumenti voluti dallo Shah Abbass e i successori Safavidi.

10° giorno: Isfahan - Kashan - Tehran
Prima colazione in hotel. Pranzo e cena in ristorante
Partenza per Tehran con sosta lungo il percorso per la visita di Kashan, famosa per la produzione di ceramiche smaltate e per tutto il suo artigianato. Pranzo e visita alle ville dell’Ottocento Iraniano, abitazioni bioclimatiche scavate nel terreno (Brigerdiha), e al bellissimo hammam di Soltan Amir Ahmad. Inoltre visita al giardino di Fin dove è stato incoronato il grande Shah Abbass. Arrivo a Teheran in serata e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

11° giorno: Teheran
Prima colazione in hotel.
Trasferimento all'aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

Sistemazioni selezionate in tour (o similari) - categoria 4*
Tehran, Enghelab
Shiraz, Setaregan
Kerman, Mehmansara
Yazd, Dad o Moshir
Esfehan, Khajoo
Tehran, Ibis

Post it

  • Ricordiamo che la classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene assegnata dagli organi competenti locali e non sempre corrisponde alla qualità degli standard ufficiali internazionali.
  • Ai cittadini italiani viene richiesto un visto d'ingresso che si può ottenere direttamente all'arrivo (pagando 75€ circa in loco) della durata di 30 giorni. Il passaporto deve avere una validità residua di almeno sei mesi e due pagine consecutive libere. E' necessario presentare all'aeroporto di partenza in Italia il Visa Authorization number che verrà consegnato assieme ai documenti di viaggio.

Viaggio di 11 giorni - 10 notti - minimo 6 partecipanti - solo servizi a terra

Data Partenza Quota per persona in camera doppia Supplemento Singola Notte extra per persona
17/04/18 2675 520
24/04/18 2720 520

Riduzione minimo 8 partecipanti € 200 per persona
Riduzione minimo 10 partecipanti € 250 per persona

La quota comprende

  • trasferimenti da/per gli aeroporti e in tour con mezzi dotati di aria condizionata e con una bottiglia di acqua naturale al giorno a disposizione per ciascuno
  • volo interno Teheran / Shiraz in classe economica
  • sistemazione negli hotel indicati o similari con trattamento di pensione completa dalla prima colazione del secondo giorno a quella dell'ultimo
  • guida in lingua italiana per tutta la durata del tour
  • visite ed ingressi come da programma
  • assicurazione medico/bagaglio Ami Filodiretto (massimale 10.000€)
  • kit da viaggio




I commenti sono chiusi