Oman, Costa e Deserto

Pochi luoghi al mondo possono vantare una tale ricchezza e diversità di elementi geografici come l'Oman: montagne, spiagge, wadi, canyon, fiordi, deserti, isole che compongono un mosaico straordinariamente variegato ed ancora per la gran parte incontaminato. L'immensità di questi spazi, il semplice incontro con un pescatore o un beduino, le notti nel deserto, i colori incredibili di albe e tramonti, le passeggiate lungo spiagge infinite ed un tuffo in un mare cristallino regaleranno immagini da sogno e ricordi indimenticabili.

 

1° giorno, sabato: Muscat
Pranzo e cena liberi
Arrivo a Muscat e incontro con il personale locale per il trasferimento in hotel. Le camere vengono consegnate solitamente per le ore 14.00. Alle ore 14.30 incontro con la guida nella lobby dell’hotel e partenza per il Museo Bait Al Zubair la cui visita permetterà oltre che di osservare una preziosa collezione di spade (Al Saif), pugnali (Kanjar), armi varie e ceramiche, anche di comprendere costumi e tradizioni dell’Oman. Proseguimento per l’Alam Palace, residenza ufficiale del Sultano, per una sosta fotografica. Con una breve passeggiata si arriverà al vecchio porto da dove si potranno ammirare dall'esterno i due forti Portoghesi Mirani e Jalali. Arrivo quindi al  souq di Muttrah e tempo a disposizione per una passeggiata. Rientro in hotel per le ore 18.30. Pernottamento

2° giorno, domenica: Muscat - Nizwa - Jabrin - Jabal Akdar - Birkat Al Mouz - Muscat
Prima colazione in hotel, pranzo in ristorante, cena libera
Incontro con la guida/autista e partenza per Nizwa. Arrivo e visita dell’antica capitale dell’imamato di Oman nel IX secolo, conosciuta come la “Perla dell’Islam”, famosa per i suoi souq e per l’imponente Forte circolare. Adiacente al forte si trova il castello, molto più antico e risalente al IX secolo. Al souq si potranno acquistare il “khanjar” (Nizwa è famosa per la lavorazione dell’argento), monili in argento, terracotta, spezie, acqua di rosa, stoffe e datteri. Partenza per Jabrin per visitare il Castello, il più raffinato dell’Oman, con i sui soffitti affrescati, risalente al XVII secolo. Pranzo in ristorante locale. Partenza per Jabal Akhdar e visita della seconda vetta più alta dell’Oman (mt.2900) conosciuta con il nome di Montagna Verde. Si potranno ammirare panorami di sraordinaria bellezza  e, da metà aprile a metà maggio, i roseti in fiore. Proseguimento per Birkat Al Mouz per una visita al falaj Al Kathmeen (uno dei 5 ritenuti patrimonio dell'umanità dall’Unesco) e lo spettacolare palmeto. Rientro a Muscat. Pernottamento.

3° giorno, lunedì: Muscat - Wadi Arbeen - Biman Sinkhole - Wadi Tiwi - Sur - Ras Al Jinz
Prima colazione e cena in hotel. Pranzo pic-nic.
Partenza per la Grande Moschea, uno dei monumenti-simbolo della città, raffinata ed elegante. Si prosegue quindi per Wadi Arbeen, una delle più affascinanti wadi dell’Oman, situata in uno splendido scenario paesaggistico, con vallate che si aprono fra pareti verticali sul cui fondo scorrono corsi d’acqua che formano laghetti e cascatelle in  stagione. Raggiunta la costa si prosegue verso sud. Biman Sinkhole è una singolare formazione geologica costituita da un ampio cratere nel terreno al cui fondo si trova un lago con acque color smeraldo. Pranzo pic-nic.  Proseguimento per Wadi Tiwi, una bellissima wadi situata fra alte pareti di montagna, attraversata da un corso d’acqua. Possibilità di una passeggiata per godere il gradevolissimo paesaggio. Arrivo a Sur e visita del capoluogo della regione dello Sharqiya del sud, famosa per i cantieri navali dove si costruiscono i “dhow”, le tipiche imbarcazioni omanite, per le numerose piccole Moschee che punteggiano la città, per le porte intarsiate retaggio del passato legame dell’Oman con l’Africa e per la laguna naturale interna che si affaccia su Ayjah l’insediamento originario della città dove si trova il faro.  Partenza per Ras Al Jinz. Sistemazione nell’eco-resort nella riserva. Possibilità di visitare il piccolo museo sulle tartarughe (chiusura ore 19.00). Dopo cena escursione sulla spiaggia per osservare le tartarughe che vengono a terra a deporre le uova***. Pernottamento.
***Possibilità di ulteriore escursione all'alba. Gli ospiti dell’eco-resort hanno la priorità di visita prima dei gruppi esterni. La visita viene effettuata solo in presenza di tartarughe.

4° giorno, martedì : Ras Al Jinz - Costal Road - Jalan Bani Bu Ali - Wadi Bani Khalid - Wahiba Sands
Prima colazione in hotel. Pranzo pic-nic o in ristorante. Cena al campo.
Percorrendo la strada costiera e attraversando numerosi villaggi di pescatori ci si inoltra verso l’interno dove si incontra un singolare panorama desertico con colline sullo sfondo. Si giungerà a Jalan Bani Bu Ali, principale centro della zona, per vedere esternamente la famosa Moschea Al Hamooda conosciuta come la Moschea dai 52 domi, unica nelle sue linee architettoniche. Visita quindi del Forte-Castello Al Hamooda, non ristrutturato, risalente al XVII secolo come la stessa moschea. Partenza per Wadi Bani Khalid dove si visiterà una delle oasi-wadi più fotografate dell’Oman, con il suo panorama spettacolare ed il corso d’acqua perenne che lo attraversa formando polle d’acqua e laghetti circondati da palme. Dopo pranzo partenza per Al Wasil da dove ci si inoltrerà nel deserto di Wahiba per raggiungere il campo permanente.  Sistemazione nelle camere riservate e nel pomeriggio escursione fra le dune con vari stop fotografici. Si ammirerà questo paesaggio di straordinaria bellezza fatto da un susseguirsi di dune ondulate, intercalate ad ampie vallate e ricco nel fondo di incredibile vegetazione. Dall’alto delle dune si potranno ammirare le tipiche formazioni desertiche con le creste modellate dal vesto e le cosiddette “ripples”, ondine sempre create dai minuscoli granelli di sabbia spostati e modellati dal vento. Al termine si raggungerà la vetta di una duna in attesa del tramonto. Rientro al campo, cena e pernottamento.

5° giorno, mercoledì: Wahiba Sands - Long Cross Desert - Sarab - Duqm
Prima colazione al campo. Pranzo pic-nic. Cena in hotel.
Partenza di buon mattino per la traversata del deserto di Wahiba, con i suoi scenari mozzafiato. Soste fotografiche per ammirare dune, spazi infiniti ed inaspettate macchie di vegetazione che creano incredibili contrasti di colore; qua e là sparsi si potranno osservare insediamenti beduini e dromedari nel loro habitat naturale. Pranzo pic-nic. La traversata terminerà sulla costa da dove si proseguirà verso sud. Sosta a Sarab per ammirare un paesaggio di straordinaria bellezza fatto di rocce e spiagge infinite con colorazioni che spaziano dal beige, ocra al verde-azzurro del cielo e del mare. Proseguendo si arriverà a Duqm, per un meritato riposo dopo una giornata intensa ma piena di emozioni. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno, giovedì: Duqm - Ras Markaz - Ras Madrakah - Khor Ghawi - Sharbthat - Wadi Shuwaymiyah
Prima colazione in hotel. Pranzo pic-nic o in ristorante. Cena al campo
Partenza per la costa sud di Duqm, fino a Ras Markaz, un’area di spettacolare bellezza caratterizzata da lunghissime spiagge e formazioni rocciose incredibili, che disegnano paesaggi quasi irreali, dove nessuno disturba la quiete di questi spazi infiniti che danno un senso di serenità lontano dai ritmi della civiltà moderna. Possibilità, tempo e condizioni meteo permettendo, di fare il bagno e rilassarsi in questo angolo di paradiso. I fotografi potranno deliziarsi ad immortalare da varie prospettive, scenari naturali di incomparabile bellezza. Proseguimento sempre verso sud fino a raggiungere un’immensa spiaggia candida a Ras Madrakah, con stop per foto. Si prosegue verso sud lungo la strada costiera con sosta a Khor Ghawi per ammirare questa splendida laguna con acque turchesi dove è possibile osservare numerosi uccelli. Sosta quindi a Sharbthat dove il paesaggio è spettacolare, con le formazioni rocciose che cadono in mare. Arrivo a Shuwaymiyah, giro orientativo della cittadina e proseguimento verso l’interno per Wadi Shuwaymiyah, una wadi di una bellezza straordinaria con incredibili formazioni rocciose dove si pianterà il campo. Cena e pernottamento.

7° giorno, venerdì: Wadi Shuwaymiyah - Hasik - Sadah - Mirbat - Salalah
Prima colazione al campo. Pranzo pic-nic o in ristorante. Cena in hotel.
Partenza per Salalah lungo un itinerario dal fascino straordinario, percorrendo la strada costiera da Hasik per Salalah caraterizzata da incredibili formazioni montagnose che costeggiano il mare, un binomio che crea un panorama fantastico. Spiagge infinite deserte dove è facile incontrare gruppi di dromedari ed è possibile l’avvistamento di banchi di pesci. Pranzo pic-nic o ristorante locale lungo il percorso. Sosta a Mirbat per visitare questa cittadina di pescatori, anticamente porto importante per la spedizione dell’incenso. Arrivo a Salalah, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno, sabato: Salalah - Ubar - Rub Al Khali
Prima colazione in hotel. Pranzo pic-nic. Cena al campo.
Partenza  per Thumrait, ultimo insediamento urbano prima di proseguire in direzione di Ubar. Arrivo e visita della zona archeologica che fa parte di “Frankincense Land”, sito iscritto nell’elenco dell’Unesco. Ubar, citata nelle 1000 una notte, era l’ultimo avamposto prima del mare di sabbia di Rub Al Khali dove si trovava acqua e pertanto nodo fondamentale per le rotte carovaniere che trasportavano incenso. Dopo la visita si proseguirà off road per Rub Al Khali, il più vasto deserto del mondo, lungo oltre 1000 km. Il paesaggio diventa completamente piatto e si potranno vedere dei miraggi. Dopo circa un’ora ecco le dune maestose e di struggente bellezza, un paesaggio completamente diverso da Wahiba Sands, con grandi dune ad anfiteatro e larghe distese piatte. Pranzo pic-nic. Si poserà quindi il campo in attesa del tramonto. Cena e passeggiata a piedi per ammirare il cielo punteggiato da milioni di stelle. Pernottamento.

9° giorno, domenica: Rub Al Khali - Wadi Dawkah - Salalah
Prima colazione al campo. Pranzo e cena in ristorante.
Dopo aver assistito all'alba, prima colazione e partenza per Salalah. Pranzo in ristorante locale. Visita lungo il percorso di Wadi Dhawkha, altra area che fa parte di Farnkincense Land (Unesco), con le sue migliaia di piante di incenso. Arrivo e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita panoramica di Salalah ed in serata visita del souq dell’incenso con cena in un semplice ma caratteristico ristorante arabo. Pernottamento.

10° giorno, lunedì: Salalah
Prima colazione in hotel.
Trasferimento in aerporto in tempo utile per il volo di rientro

Sistemazioni selezionate in tour
Muscat: City Seasons 4*S
Ras Al Jinz: Scientific Eco Resort
Wahiba Sands: Arabian Oryx cat. SUP
Duqm: Crowne Plaza 4*SUP
Shuwaymiyah: campo mobile
Salalah: Crowne Plaza 4*SUP
Rub Al Khali: campo mobile

Post it

  • Ai viaggiatori di nazionalità italiana viene richiesto un visto d'ingresso che consente una permanenza di 30 giorni. È possibile ottenerlo all'arrivo direttamente all'aeroporto di Muscat su pagamento di una tariffa di circa 16 usd. La presenza di un timbro israeliano sul passaporto può comportare il mancato rilascio del visto d'ingresso.
  • NOTA BENE:
    >
    I pernottamenti in tenda previsti vengono effettuati in tende semplici, pratiche e rapide da montare (a cura dello staff) per non perdere troppo tempo. Le tende sono confortevoli e si utilizzano quelle da 3/4 persone per 2 partecipanti, da 4/5 persone per 3 partecipanti, da 2 persone per singolo partecipante, in modo da garantire un buon comfort. Il materassino da campeggio è fornito assieme alla tenda e non è noleggiato ma di proprietà dell'organizzazione.
    > I partecipanti dovranno avere al seguito per proprio conto l'asciugamano. Consigliati inoltre salviettine umidificate, torcia, cavetti da auto per ricarica telefonini e apparecchi fotografici. Opzionale il sacco a pelo ma l'organizzazione potrà fornire, su richiesta da comunicare prima della partenza, lenzuola singole e coperta da utilizzare con il materassino.
    > I servizi igienici non sono presenti: si avrà a disposizione per quanto possibile acqua potabile per uso diverso dal bere. Ci si potrà lavare anche utilizzando pozzi o sorgenti lungo il percorso ove disponibili.
    > I pasti saranno semplici, in funzione dell'itinerario, in genere pollo o carne cotti al barbeque e/o forniti da risoranti locali per i primi giorni, poi scatolette di tonno, formaggio, pomidoro, uova, frutta, datteri, verdure, caffè e tè, succhi di frutta in lattina o bottiglia.
    > Si consiglia abbigliamento comodo e informale, essenziale. Richiesto bagaglio morbido e meno ingombrante possibile.
    > Le guide sono selezionate e particolarmente esperte per questi itinerari. Parlano inglese. (Su richiesta con supplemento possibilità di guida in lingua italiana)
    > Vengono utilizzate auto Toyota Land Cruise  o Nissan Patrol

Viaggio di 10 giorni / 9 notti - minimo 2 partecipanti - SOLO SERVIZI A TERRA

Data partenza Quota per persona in camera doppia Supplemento singola Tasse aeroportuali da riconferma Note
dal 24/09/16 al 08/10/16 3460.00 805.00 0.00
dal 10/10/16 al 03/12/16 3510.00 805.00 0.00
dal 14/01/17 al 04/02/17 3325.00 805.00 0.00
dal 06/02/17 al 09/03/17 3405.00 805.00 0.00
dal 11/03/17 al 06/04/17 3510.00 805.00 0.00
dal 08/04/17 al 27/05/17 3460.00 805.00 0.00

Partenze giornaliere sono garantite con minimo due partecipanti.


SI CONSIGLIA LA PARTENZA IL SABATO


PREFERIBILE EVITARE LA PARTENZA DI VENERDI'

La quota comprende

  • Trasferimenti da/per l’aeroporto in Oman con assistenza in lingua inglese
  • Servizio di guida in lingua inglese (italiana su richiesta con supplemento)
  • Sistemazione negli hotels indicati in camera doppia con trattamento come da programma; in tenda tipo igloo per due persone senza servizi quando in campo mobile (montate dallo staff)
  • Acqua minerale durante il tour nella misura di 2 bottigliette che verranno fornite a ciascun partecipante ogni mattina alla partenza
  • Ingressi: Museo Bait Al Zubair, Jabir Castle, Nizwa Fort
  • Visita di Muscat in auto privata; in fuoristrada 4x4 il resto dell'itinerario
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Kit da viaggio

 

 




I commenti sono chiusi