Archetipo dell’approccio egiziano (7 notti)

Questo itinerario predilige l'aspetto archeologico indugiando con visite accurate. A Luxor, vero museo a cielo aperto, è dedicata una parte predominante del viaggio. La crociera sul Nilo e la visita della capitale compongono l'archetipo dell'approccio egiziano.

Partenze individuali garantite con un minimo di due partecipanti.

1° giorno, domenica: Italia – Luxor
Partenza dall'Italia con volo di linea via Cairo. Arrivo a Luxor, incontro con l'assistente locale e trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate e pernottamento. Non si sa perché i Greci chiamarono Tebe la città che gli egiziani chiamavano Waset. Si sa invece che Luxor è una lettura all'occidentale dell'arabo el-Uqsur, cioè i “castelli” o le fortezze, nome forse dovuto alla presenza degli accampamenti romani e in sintonia con i resti imponenti dei due templi dedicati al dio Amon, con i piloni, gli obelischi, una miriade di blocchi sparsi e di statue che formano il panorama fantastico di questo luogo.

2° giorno, lunedi: Luxor
Pensione completa, pernottamento a bordo della nave.
Dopo colazione partenza dalla sponda orientale, dove sorge il sole e dove vivevano gli antichi tebani, per raggiungere quella occidentale: la città dei morti nelle montagne rocciose ricche di alabastro. Visita della Valle dei Re e delle Regine, del Tempio della regina Hatchepsut e sosta ai Colossi di Memnon, quanto rimane delle due statue del faraone del Nuovo Regno Amenhotep III in mezzo ad una radura polverosa di uno dei più grandi templi egizi. A seguire la visita della Cittadella di Medint Habu. Rientro, cena e pernottamento a bordo.

3° giorno, martedì: Luxor – Edfu
Pensione completa, pernottamento a bordo.
Dopo colazione visita del Tempio di Karnak, per gli antichi ipet-sut “la più perfetta delle Sedi” e una volta giunti capirete il perché; a seguire visita del Tempio di Luxor, uno dei più suggestivi monumenti di età faraonica circondato dalla città cresciutagli attorno. Rientro in nave per il pranzo e inizio della navigazione in relax verso Esna.

4° giorno, mercoledì: Edfu – Komombo – Aswan
Pensione completa, pernottamento a bordo.
In mattinata visita del Tempio di Horus a Edfu, magnifico esempio di architettura classica egizia. La monumentale struttura fu eretta da Tolomeo XII, padre di Cleopatra ed è decorato con due scene speculari del faraone che abbatte i nemici al cospetto del Dio Horus e della dea Hathor. Nel pomeriggio visita del Tempio di Komombo, un duplice santuario perfettamente simmetrico secondo l'asse longitudinale, dove ciascuna metà è consacrata a un dio: Sobek, il dio-coccodrillo, e Horus, il dio-falco. Proseguimento della navigazione verso Aswan, il volto più africano dell'Egitto. La sua prima Cataratta segnò il confine tra l'antico Egitto e la Nubia, regno annoverato tra i grandi imperi scomparsi. Serata egiziana con danze folcloristiche.

5° giorno, giovedì: Aswan – Abu Simbel
Pensione completa e pernottamento a bordo.
Di buon mattino trasferimento all'aeroporto e partenza per Abu Simbel. Arrivo e visita del tempio eretto per glorificare il suo costruttore Ramesse II. Il tempio scomparve completamente sepolto dalla sabbia; non fu menzionato né dai greci né dai romani, fino al suo fortuito rinvenimento per opera dell'esploratore svizzero John Lewis Burkhardt che nel 1812 aveva scoperto Petra in Giordania. Solo nel 1817 l'italiano Giovanni Battista Belzoni riuscì ad entrare nel Tempio di Abu Simbel e finalmente nel 1909 il monumento fu completamente liberato dalla sabbia. Il suo spostamento a causa della costruzione della Grande Diga o Diga Alta (1971) di Aswan è storia recente. Ritorno con volo di linea ad Aswan e visita della Grande Diga, orgoglio d'Egitto. Pranzo a bordo. Nel pomeriggio visita dello splendido complesso di Templi di File sull'Isola Agilkia dove furono ricollocati nella disposizione e orientamento originali a causa della costruzione della Diga Alta. Al termine suggestivo giro intorno all'isola Elefantina in barca a motore.

6° giorno, venerdì: Aswan – Cairo
Dopo colazione trasferimento in aeroporto per il volo di linea per il Cairo. Il Cairo, la “Parigi sul Nilo”, è abitata da 18 milioni di persone. È caotica, inquinata ma con un fascino incomparabile. Nessun video o film hollywoodiano potranno darvi l'ebrezza di un giro al Cairo. All'arrivo si raggiunge la Piazza della Liberazione (Tahir Square) il centro del Cairo moderno dove è ubicato il celebre Museo Egizio straripante di opere monumentali. Nessun museo al mondo può rivaleggiare con questa "casa delle Muse" in stile ottocentesco che conserva il suo immenso patrimonio in un'atmosfera d'altri tempi. Da qui si prende la strada verso il Cairo fatimide, costituito dalla città fortificata fondata dai Fatimidi nel 969. Pranzo in un ristorante locale. Visita della Moschea del Sultano Hassan, considerata uno dei massimi monumenti del mondo islamico. La sua mole e la sua ieratica solennità celano un interno semplice e luminoso ma il monumentale ingresso a profilo rientrante è uno degli elementi architettonici più straordinari e gli storici dell'architettura ravvisano forti analogie con portali anatolici, mentre alcuni motivi floreali sono di derivazione cinese. Passeggiata quindi nel più frenetico e seducente quartiere commerciale della capitale dove i mercanti esercitano dal XIV secolo. Al termine trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

7° giorno, sabato: Cairo
Prima colazione in albergo. Partenza verso la campagna e poi il deserto in direzione sud-est a 35 chilometri dal centro del Cairo per raggiungere il piccolo isolato sito archeologico di Dahshur. Aperto al pubblico solo dalla metà degli anni '90, non è battuto dal turismo di massa e i suoi visitatori potranno godere della bellezza del luogo in solitudine. Nella cronologia delle piramidi, Dahsur viene dopo Sakkara, prima di Giza. La Piramide Romboidale e quella detta Piramide Nord o Piramide Rossa furono edificate per volere del faraone Snefru, padre di Cheope. Una scalinata sul lato nord consente di accedere all'interno; a 30 metri da terra, verso sud, si domina un panorama che abbraccia le piramidi di Sakkara, Abu Sir e Giza. Si prosegue per Sakkara con la visita ad uno dei siti archeologici fra i più ricchi del mondo. Consiste in una estesa necropoli i cui spunti di maggior spicco sono la prima piramide e alcune splendide mastabe dipinte. Si torna verso la capitale per fermarsi a Giza per il pranzo in un ristorante locale. Proseguimento per la piana di Giza. Tutti sanno che le Piramidi d'Egitto erano una delle sette meraviglie del mondo antico e le uniche sopravvissute. Nonostante lo spettacolo sia impressionante, l'espansione della città e l'urbanizzazione hanno inglobato quest'area desertica riducendone l'impatto fotografato dai primi viaggiatori dell'800. Ai piedi della Piramide di Chefren si trova la Sfinge, la favolosa creatura con corpo di leone e volto umano. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

8° giorno, domenica: Cairo – Italia
Dopo la prima colazione, trasferimento in tempo utile all'aeroporto per rientro in Italia con voli di linea.

Sistemazioni base in tour  o similari
Luxor, Hotel Sheraton Luxor 5*
crociera da Luxor ad Aswan: a bordo m/n Nile Premium 5*
Il Cairo, Conrad Hotel 5*

 

Post it

  • Le mance sono una consuetudine, si consiglia € 50,00 per persona da consegnare alla guida.
  • Il visto d'entrata  si acquista direttamente all'arrivo al Cairo con pagamento di € 23,00.

La quota comprende

  • biglietto aereo a/r in classe economica sui voli di linea Egyptair
  • assistenza di personale locale negli aeroporti in Egitto, accompagnatore dall'Italia con min 16 partecipanti
  • trasferimenti con mezzi privati a/c, da/per gli aeroporti e l'imbarco della motonave
  • sistemazione 7 notti in albergo e motonave 5* in camera doppia
  • trattamento di pensione completa dal pernottamento del primo giorno alla prima colazione dell'ultimo (acqua minerale ai pasti inclusa)
  • visite ed escursioni come da programma con guide locali parlanti italiano e ingressi ai siti *
  • assicurazione medico - bagaglio Ami Filo diretto
  • kit da viaggio

 




I commenti sono chiusi