Viaggi e paesaggi in terre lontane

Grande viaggiatore e grande giornalista, Alberto Ronchey ci accompagna in una sorta di giro del mondo attraverso percorsi inconsueti e rivelatori. Sono luoghi che, in un'epoca di turismo di massa e di mobilità di moltitudini su scala mondiale, risultano poco conosciuti o poco frequentati, e dunque altamente suggestivi e degni d'interesse. Dalla discesa in battello lungo la Volga alla Transiberiana, dal Turkestan e dall'Asia centrale ai tre giganti India, Cina e Giappone, dall'Alaska petrolifera all’utopia energetica di Gunsight nell'Arziona (finanziata dalla Nasa), Viaggi e paesaggi in terre lontane racconta l'immobilità degli uomini e dei panorami e s'intreccia ai vorticosi cambiamenti dell'economia e della cultura globalizzate. In queste “cartoline dal mondo” Ronchey fonde magistralmente l’attualità e la storia, lo sguardo curioso che sa cogliere il particolare rivelatore e l’informazione significativa che offre una chiave per capire fenomeni di portata epocale.

I commenti sono chiusi