Inghilterra

Paese da visitare e da scoprire ben al di là dei luoghi comuni, l'Inghilterra, sebbene sia un Paese di solidissime tradizioni, è sempre stato anticipatore di mode e di fenomeni culturali che hanno avuto e hanno rilevanza mondiale. Già grande impero coloniale, oggi convivono armoniosamente i contrasti più inattesi in una terra di paesaggi e aspetti molteplici che affascina e si fa amare da chiunque.

 

CAPITALE: Londra    
POPOLAZIONE: 49.494.400
LINGUA: inglese
RELIGIONE: anglicani 43,5 %, protestanti 10 %, cattolici 9,8 %, musulmani 1,4 %, ortodossi 1 %, induisti 0,7 %, ebrei 0,5 %, sikh 0,4 %, altri cristiani 1,7 %, non religiosi/atei 31 %
ETNIA: caucasici 91 %, indiani 2,1 %, pakistani 1,4 %, meticci 1,4 %, cinesi 0,4 %,  altri 3,7 %
GOVERNO: monarchia costituzionale
FUSO ORARIO: - 1
CLIMA: Il clima inglese è mite e umido, con temperature moderate da venti leggeri che provengono dalle acque relativamente calde al largo della costa. Nell'interno le temperature non scendono molto al di sotto dello zero in inverno, né superano di molto i 30°C in estate. Le precipitazioni sono copiose nelle zone collinari e nell'ovest, ma in qualsiasi parte dell'isola e in qualsiasi momento ci possono essere nuvole e piogge.
CORRENTE ELETTRICA: 240 volts, 50Hz
PREFISSO TELEFONICO: 0044
MONETA: lira sterlina divisa in 100 pence
PRINCIPALI AEROPORTI: Londra, Heathrow Airport
            Londra, Gatwick Airport
            Londra, Stansted Airport
            Belfast, Belfast International Airport
            Edinburgh, Edinburgh Airport
            Glasgow, Glasgow International Airport
            Liverpool, John Lennon Airport
            Manchester, Manchester International Airport
PRINCIPALI MANIFESTAZIONI: marzo, Londra, gara di canottaggio tra le Università di Oxford e Cambridge; aprile, Aintree, Grand National (corsa a siepi per cavalli); maggio, Londra,  Chelsea Flower Show; giugno, Wimbledon, campionati di tennis; giugno, Londra,  Trooping of the Colour (compleanno della regina); giugno, Glastonbury,  Glastonbury Festival (festa musicale); luglio, Henley-on-Thames, Henley Royal Regata
LINKS UTILI: www.visitbritain.it

TERRITORIO
L'Inghilterra è la più estesa fra le tre regioni politiche che formano la Gran Bretagna. Gran parte del territorio inglese è pianeggiante o caratterizzato da ampie depressioni. A nord si trova la catena calcarea dei Pennini, a ovest ci sono i monti del Cumberland e il Lake District. A sud dei Pennini si aprono le Midlands, densamente popolate, mentre nella penisola sudoccidentale, chiamata West Country, si trova un altipiano con massi granitici affioranti e un' aspra linea costiera. Le rimanenti regioni sono chiamate English Lowlands (bassipiani inglesi) e sono contraddistinte da terre da pascolo, basse colline, aree industriali e l'enorme metropoli londinese.

IMPERDIBILE

  • Londra è una delle più belle città del mondo: Trafalgar Square, la piazza più importante della capitale britannica, è famosa per la statua di Horace Nelson, l’ammiraglio vissuto nel XIX secolo; il palazzo di Westminster è la sede del Parlamento britannico con il suo famoso Big Ben, che è l’orologio più fotografato del mondo; nell’Abbazia di Westminster vengono incoronati re e regine; a Buckingham Palace, la residenza londinese della regina, si può assistere al colorato cambio della guardia; Piccadilly Circus è il fulcro della mondanità londinese; nel quartiere di Soho sono concentrati moltissimi negozi e locali alternativi, ispiratori delle mode più innovative; il quartiere di Notting Hill, con il mercatino di Portobello Road, è uno dei luoghi più tipici; tra i musei, la National Gallery è uno dei più importanti del mondo e il Natural History Museum illustra tutte le meraviglie della terra.
  • La Cattedrale di Canterbury è la più imponente ed evocativa cattedrale inglese, sede dell'arcivescovo di Canterbury. Come molte cattedrali, la sua costruzione ha avuto diverse fasi e ha risentito di diversi stili architettonici, ma il risultato finale è un vero capolavoro. Dopo il martirio di Thomas Becket nel 1170, la cattedrale è divenuta una delle più importanti mete di pellegrinaggio medievali e come tale è stata immortalata da Geoffrey Chaucer nei suoi 'Canterbury Tales'.
  • Stonehenge, con i suoi cinquemila anni di storia, è il più famoso sito preistorico d'Europa e costituisce ancora uno stimolante mistero. È formato da un anello di enormi pietre sormontate da altrettanto massicci monoliti, circondato da un fossato esterno. I blocchi sono disposti in base ai movimenti dei corpi celesti, ma si sa ben poco della loro funzione. Quello che colpisce non è tanto il significato religioso del sito, quanto la tenacia di coloro che hanno trasportato alcune delle pietre addirittura dal Galles meridionale. Si calcola che ci siano volute almeno 600 persone per trascinare uno di questi massi, pesanti 50 tonnellate.
  • Bath, famosa per le sue terme romane e la sua elegante architettura georgiana, è stata inserita nella lista dei luoghi dichiarati dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Tra le principali attrazioni ci sono la Bath Abbey, situata in splendida posizione, le Terme romane, le eleganti Pump Rooms e il Pultney Bridge, con i suoi negozi. È una città piccola, compatta e civile, ideale per passeggiare, esplorare i vicoli e ammirare le superbe residenze.
  • Oxford, probabilmente la più famosa città universitaria del mondo, è impreziosita dalle splendide architetture dei college: il panorama dei pinnacoli dorati della città è splendido e suggestivo. I college più famosi sono Christ Church, Merton e Magdalen, ma in genere quasi tutti stillano atmosfera, storia, privilegi e tradizione.
  • York da quasi 2000 anni è la capitale del nord e ha svolto un ruolo centrale nella storia britannica durante il periodo romano, sassone e vichingo. La sua spettacolare cattedrale gotica, le mura medievali, il labirinto di strade storiche e il gran numero di pub e sale da tè la rendono perfetta per passeggiare. La York Minster è la più grande cattedrale d'Inghilterra e uno dei massimi edifici del mondo. I giardini del museo sono tra i più belli dell'Inghilterra e comprendono molte rovine ed edifici pittoreschi.
  • Il Lake District è l'angolo più verde e piacevole di una terra rigogliosa: la zona unisce lussureggianti vallate, modeste ma scoscese montagne e moltissimi laghi, ognuno con il suo carattere particolare; generalmente Ullswater, Grasmere e Windermere sono considerati i più belli, ma Wast Water, Crummock Water e Buttermere sono altrettanto spettacolari e molto meno affollati.
  • Durham si trova su un promontorio a picco circondato su tre lati dal fiume Wear ed è dominata da una massiccia cattedrale normanna che sorge su una collina alberata. La cattedrale non è la più raffinata del paese e sembra più una falesia erosa dal tempo che un luogo di preghiera, ma nessun'altra cattedrale inglese ha lo stesso impatto. L'edificio condivide l'aspra collina su cui sorge con un castello normanno e l'University College.
  • Le colline dello Shropshire formano una delle regioni più splendide, tranquille ma sottovalutate della Gran Bretagna. Shrewsbury è probabilmente la più pregevole città inglese di epoca Tudor ed è famosa per le sue case e per le sue tortuose strade medievali. La vicina Wroxeter ospita le rovine di Viroconium, la quarta città in ordine di grandezza durante l'epoca romana. Ironbridge con il suo Gorge Museum ospita la migliore raccolta di archeologia industriale della Gran Bretagna.
  • Il Northumberland è una delle contee più selvagge e intatte dell'Inghilterra dove ci sono probabilmente più castelli e campi di battaglia che in qualsiasi altra parte del paese. Il reperto più interessante e famoso è il Vallo di Adriano; da segnalare anche il Northumberland National Park, con le Cheviot Hills al loro interno, splendida e solitaria zona per le escursioni a piedi. La principale città nella zona è Berwick-upon-Tweed, la città inglese più settentrionale; i paesi più caratteristici sono Brampton e Corbridge.

FORMALITA' D'INGRESSO
Al cittadino italiano per visitare l'Inghilterra è sufficiente la carta d’identità valida per l'espatrio. Per le formalità riguardanti bambini e cittadini non italiani consultare il sito http://www.poliziadistato.it/pds/cittadino/passaporto/passapor.htm

VIAGGIATORI DISABILI
A Londra non ci sono problemi: la città è ben strutturata per consentire ai viaggiatori disabili di accedere ai monumenti di maggior interesse, ai musei, ai mezzi pubblici (metropolitana esclusa). Fuori Londra, sono agevoli le visite ai luoghi pubblici, sono discretamente numerosi i parcheggi gratuiti e i bagni pubblici attrezzati.

SALUTE
Non è richiesta nessuna vaccinazione. Come in ogni viaggio è consigliabile essere in regola con la vaccinazione antitetanica per eventuali ferite e prendere le normali precauzioni.
       
CUCINA
Benché abbia una scarsa reputazione a livello internazionale, la cucina inglese è meglio diquanto comunemente si creda. Fra i piatti tipici spiccano il pesce affumicato, le carni arrosto, le sogliole e il salmone fresco. L’arrosto di manzo viene spesso servito a fette come roast-beef e accompagnato da un piatto di pudding dello Yorkshire, o da salsa al rafano, e dalle immancabili patatine. Uno degli alimenti più tipici sono i fish & chips, tranci di pesce di vario genere, fritti e accompagnati da patatine fritte. La famosa e tradizionale colazione inglese, il breakfast, è a base di zuppa d’avena (porridge), con latte o panna, uova e pancetta (bacon & eggs) oppure prosciutto, salsicce, pesce fritto o aringa affumicata (kippers) e per finire pane tostato con burro e marmellata; il tutto accompagnato da tè o caffè. I ‘pasticci’ fanno parte della cucina tradizionale: è famoso lo steak and kidney pie, il pasticcio di rognone. La scelta delle zuppe è molto varia: pesce, funghi, pomodoro e pollo. La birra è la bevanda nazionale e, pur avendo a disposizione una vasta scelta di marchi e tipi, il consumo è limitato prevalentemente a due qualità di lager e a quella scura. La bitter ale è la tipica birra inglese, con un tasso alcolico relativamente basso. Ci sono birre scure come la McEwans e altre più alcoliche e dolciastre chiamate barley wine (vino d’orzo). Il cider (sidro) è una bevanda poco alcolica che si ottiene dalla fermentazione del succo di mela ed è disponibile nelle versioni dry e sweet.

SHOPPING
Vastissima la scelta di oggetti che si possono acquistare: tweed, lane, porcellana e vasellame. Meritano una visita i saloni di Harrod's, il primo grande magazzino d'Europa. Esistono molti mercati rionali di buona qualità e alcuni di quelli presenti nelle grandi città sono specializzati in antiquariato, artigianato o abbigliamento. A Camden si possono trovare articoli d'antiquariato, costumi e oggetti d'artigianato, alimenti naturali, abiti d'epoca, gioielli, bric-a-brac. Il mercatino più famoso resta comunque quello di Portobello.

I commenti sono chiusi