Estonia

Nonostante i rapidi cambiamenti avvenuti da quando il paese ha conquistato la sua indipendenza, un gran numero di tradizioni antiche ancora sopravvivono. L’Estonia è un Paese con molte attrazioni, ricco di castelli medievali, fortini e antiche chiese; sulla costa baltica ci sono centinaia di chilometri di bianche spiagge, dove d’estate è possibile praticare sport acquatici, e suggestive isole che incantano i visitatori. La parte interna offre meravigliosi paesaggi: laghi circondati da foreste, parchi naturali, villaggi ricchi di storia e di folclore sono mete affascinanti per gli amanti della natura.

 

CAPITALE: Tallinn
POPOLAZIONE: 1.344.684
LINGUA: estone, russo
RELIGIONE: protestanti 14,6 %, ortodossi 12,8 %, cattolici 0,5 %, altri 66 %, non religiosi/atei 6,1 %
ETNIA: estoni 68,4 %, russi 25,7 %, ucraini 2,1 %,bielorussi 1,2%, finni 0,8 %, tatari 0,2 %, polacchi 0,2 %, lettoni 0,2 %, lituani 0,2 %, ebrei 0,1 %, tedeschi 0,1 %, altri 0,8 %
GOVERNO: repubblica
FUSO ORARIO: + 1
CLIMA: il clima è piuttosto freddo e umido, di tipo continentale nelle zone interne dove, durante i rigidi mesi invernali, le temperature possono scendere molto sotto lo zero. In primavera e in estate le temperature oscillano tra i 15 e i 17°C, mentre luglio e agosto sono i mesi più caldi
CORRENTE ELETTRICA: 220 volts, 50Hz
PREFISSO TELEFONICO: 00372
MONETA: corona
PRINCIPALI AEROPORTI: Tallinn, Ulemiste Airport; Tartu, Tartu Airport
PRINCIPALI MANIFESTAZIONI:
giugno, Tallinn, Memme-thadi
giugno, Tallinn, Jaanipäev
luglio, Parco Nazionale Lahemaa, Viru Säru
luglio, Tallinn, Festival Folk del Baltico
LINKS UTILI    www.visitestonia.com

TERRITORIO
L’Estonia è il più piccolo e il più settentrionale dei Paesi baltici. Il paesaggio è di origine glaciale, ricco di laghi (oltre 1500) e fiumi. Il territorio, coperto per quasi la metà da foreste, è piuttosto pianeggiante e il Suur Munamägi (317 m) è il suo punto più alto. La costa sul Baltico si estende per circa 1240 km e presenta numerosi fiordi. La superficie delle isole corrisponde a quasi il 10% del territorio nazionale

IMPERDIBILE

  • Tallinn, nonostante appaia come una città estremamente moderna, presenta nella Città Vecchia l'atmosfera del XIV e XV secolo ancora intatta, grazie ad un insieme di mura e torrette medievali, guglie dalla forma appuntita e tortuose strade in acciottolato.
  • Toompea, la collina sulla quale è costruita la capitale, è ricca di punti d'interesse: vi sorgono l'ottocentesca Cattedrale russo-ortodossa Alexandr Nevsky; il Castello di Toompea, dove si riunisce il parlamento estone; Toomkirik, la cattedrale luterana fondata nel 1233; il Museo di arte estone, ospitato in una residenza nobiliare del XVIII secolo nei pressi del Toomkirik; il Kiek-in-de-Kök, alta e solida torre costruita intorno al 1475.
  • Tartu, situata a sud, è una città con un pregevole aspetto neoclassico, nonostante le ripetute distruzioni subite. Due sono gli edifici medievali che si sono conservati: la cattedrale dei SS. Pietro e Paolo del XIII secolo e la chiesa di S. Giovanni. Da visitare anche il giardino botanico dell’università.
  • Pärnu, piccola città sulla costa occidentale, si trova a circa due ore dalla capitale. Costruita nel XIII secolo, è la “capitale estiva”, dotata di magnifiche spiagge bianche e di una incantevole città vecchia.
  • Narva, sulla riva orientale del fiume omonimo, è una delle città più antiche. Da visitare la città vecchia e il castello Herman.
  • Hiiumaa, tranquilla e poco popolata isola a ovest della terraferma, ha una bellissima costa. Il centro principale di Hiiumaa, Kärdla, si trova sulla costa nord-orientale ed è una tranquilla località piena di alberi e giardini. A Ristimägi, all'estremità meridionale della penisola, si trova la Collina dei Crocifissi. È tradizione che tutte le persone che visitano l'isola per la prima volta pongano una croce sulla collina. Il secondo insediamento di Hiiumaa per grandezza è Käina, la cui maggiore attrattiva è la posizione nella parte meridionale dell'isola, vicino alla spiaggia della Baia di Käina, la più importante riserva ornitologica. L'atmosfera tranquilla della cittadina costituisce probabilmente la caratteristica più affascinante, sebbene valga la pena di visitare le rovine di una bella chiesa in pietra risalente al XV secolo.
  • Saaremaa, l'isola più estesa dell'Estonia, è situata qualche chilometro a sud di Hiiumaa. Luogo scarsamente popolato, è caratterizzato da un paesaggio rurale incontaminato. Tra le foreste che tuttora coprono quasi la metà del territorio dell'isola si nascondono le fattorie. Kuressaare, capoluogo di Saaremaa, ospita un castello del XIII secolo. Viidumäe, situata a ovest di Kuressaare, è un orto botanico dove le condizioni climatiche favorevoli hanno permesso di coltivare specie di piante rare.
  • Il parco di Kadriorg, a est della Città Vecchia, è un luogo piacevole e alberato con querce, lillà e ippocastani. Insieme al barocco Palazzo Kadriorg fu progettato per lo zar russo Pietro il Grande dall'italiano Niccolò Michetti. Dietro il palazzo, una piccola casa di campagna che ospitò Pietro il Grande negli anni della costruzione è ora sede del Museo della Casa di Pietro il Grande.
  • Il Parco Nazionale Lahemaa, situato nel nord del paese, è il più esteso dell'Estonia ed è un insieme interessante di ripide scogliere, foreste lussureggianti, residenze nobiliari del XVIII secolo e numerosi laghi, fiumi e cascate. Le due aree principali aperte al pubblico sono la Riserva Koljaku-Oandu, zona di foreste marine umide situata nella parte nord-orientale del parco, e la Riserva Laukasoo, che ospita la palude risalente a 7000 anni fa, nella parte centrale del parco. La restaurata casa padronale di Palmse è il punto di forza del Parco.

FORMALITA' D'INGRESSO
Al cittadino italiano per visitare L'Estonia è sufficiente la carta d’identità valida per l'espatrio. Per le formalità riguardanti bambini e cittadini non italiani consultare il
sito http://www.poliziadistato.it/pds/cittadino/passaporto/passapor.htm

VIAGGIATORI DISABILI
Le zone medievali dell'Estonia, come di tutte le Capitali Baltiche, possono presentare difficoltà per chi ha problemi di deambulazione: sono frequenti marciapiedi sassosi con cordoni alti, locali pubblici preceduti da scalette strette. Nei centri storici comunque numerose sono le zone a traffico limitato e le vie pedonali. Gli alberghi di più recente costruzione sono fortunatamente privi di barriere.

SALUTE
Non è richiesta nessuna vaccinazione. Come in ogni viaggio è consigliabile essere in regola con la vaccinazione antitetanica per eventuali ferite e prendere le normali precauzioni.

CUCINA
Specialità della cucina estone è il pesce affumicato come il suitsukala (trota); famosi anche il verevorst (salsicce di sangue avvolte nelle budella di maiale), le vere pannkoogid (frittelle di sangue), il täidetud vasikarind (arrosto stufato di carne di vitello) e le rosolje (aringhe in aceto aromatico). Molto diffuse e apprezzate le zuppe di verdure.
Bevanda tipica del luogo è il vana Tallinn, un liquore dolcissimo con alto tasso alcolico, che viene servito con caffè e ghiaccio. In alcuni locali si serve il gustoso caldo hõõgvein (vino aromatizzato). Le migliori birre sono la leggera Saku e la più corposa Saare, proveniente dall’isola di Saarema.

SHOPPING
Tipici manufatti dell’artigianato sono gli oggetti in ambra, le caratteristiche porcellane e gli oggetti di vetro o di legno. Nella città vecchia di Tallinn vi sono numerose botteghe. Tra i manufatti si possono acquistare maglioni e capi lavorati a maglia, differenti per ogni isola.

I commenti sono chiusi