Austria

Laghi, monti, valli e piacevoli località immerse nel verde dei boschi e nel bianco della neve, oltre a belle città storiche e artistiche: questo il fascino dell’Austria. Non meraviglia quindi che questa terra abbia ispirato molti artisti e, in particolare, musicisti. Forza dominante dell'Europa centrale sotto gli Asburgo, oggi ha un ruolo politico di secondo piano nell'Unione Europea, ma ha pochi rivali in quanto meta turistica

 

CAPITALE: Vienna
POPOLAZIONE: 8.279.700
LINGUA: tedesco
RELIGIONE: cattolici 73,6 %, protestanti 5,5 %, musulmani 4,2 %, non religiosi/atei 12 %, altre religioni 4,7 %
GOVERNO: Repubblica federale
FUSO ORARIO: Come l'Italia
CLIMA: Gran parte del paese ha il clima moderato dell'Europa centrale, anche se le regioni orientali risentono del clima continentale, con temperature medie estive superiori a 19°C. In ogni caso le temperature variano anche a seconda dell'altitudine.
CORRENTE ELETTRICA: 220 volts, 50Hz
PREFISSO TELEFONICO: 0043
MONETA: euro
PRINCIPALI AEROPORTI: Vienna, Vienna International Airport, Innsbruck, Innsbruck Airport, Salisburgo, W. A. Mozart Airport
PRINCIPALI MANIFESTAZIONI
gennaio, Vienna, concerti di Capodanno
maggio – giugno, Vienna, Festival Internazionale di Vienna
luglio – agosto, Salisburgo, Festival Internazionale di Salisburgo
LINKS UTILI: www.austriatourism.com

TERRITORIO
Situata nel cuore dell'Europa, oltre il 70% del suo territorio è costituito dal versante nordorientale delle Alpi; il rimanente è occupato dalle colline e pianure del bacino danubiano e dall’estremità occidentale del bassopiano pannonico. L’unico grande fiume è il Danubio. Le Alpi occupano le regioni meridionali e occidentali del paese e culminano con i 3797 m del Grossglockner. Le foreste montane della Selva Boema si estendono a nord verso il confine ceco, mentre la valle del Danubio e le pianure orientali costituiscono la parte principale delle terre coltivabili.

IMPERDIBILE

  • Vienna, glorioso lascito della dinastia asburgica, ha avuto il suo periodo d'orocome capitale culturale d'Europa tra il XVIII e il XIX secolo. Gran parte dei luoghi di interesse turistico di Vienna si trovano all'interno del Ring, nella zona centrale chiamata Innere Stadt. Eccezionale è la Cattedrale di S. Stefano con le romaniche Torri dei Pagani, la gotica Südturm alta 136 m e il magnifico tetto di tegole smaltate. L'Hofburg (Palazzo Imperiale), che si trova nelle vicinanze, fu la residenza reale degli Asburgo ed è una monumentale testimonianza di cultura ed eredità storica. Comprende la Chiesa agostiniana del XIV secolo, gli appartamenti imperiali, la Cappella di corte (dove ogni domenica si tiene la messa cantata dalle voci bianche dei Piccoli Cantori), il tesoro imperiale (che comprende anche reliquie religiose tra cui uno dei chiodi della Crocifissione e una delle spine della corona di Gesù), la Biblioteca Nazionale, la barocca Prunksaal e l'affascinante collezione di vecchi strumenti musicali. l Museo di Belle Arti espone le opere d'arte fatte arrivare a Vienna dagli Asburgo e comprende una impareggiabile collezione di quadri di Rubens e Peter Brueghel il Vecchio.
  • Al di fuori del centro della città si trova lo splendido Belvedere, costruito per il principe Eugenio di Savoia. Il palazzo superiore ospita oggi la Galleria austriaca, che espone tra l'altro Il bacio di Klimt. L'altro celebre palazzo barocco della città è quello di Schönbrunn, un tempo residenza di Maria Teresa e poi di Napoleone. L'interno, un trionfo di eccessi rococò, aveva duemila stanze, una cappella e un teatro. Nella Sala degli Specchi Mozart eseguì il suo primo concerto reale.
  • Salisburgo, capitale del Barocco austriaco e luogo di nascita di Mozart, si trova nei pressi del confine con la Germania ed è attraversata dal fiume Salzach e circondata da pittoresche montagne. La città vecchia, sulla sponda meridionale del fiume, è un capolavoro barocco di chiese, piazze, cortili e fontane. Il culmine di una visita a Salisburgo è costituito dalla visita alla fortezza di Hohensalzburg, una costruzione dell'XI secolo edificata su uno sperone roccioso che si trova circa 120 m sopra la città. Quattro km a sud della città vecchia di Salisburgo si trova il barocco Palazzo di Hellbrunn, fatto costruire nel XVII secolo dal vescovo Marcus Sitticus, con ingegnose fontane all'interno del parco.
  • Le Grotte di Eisriesenwelt, situate a 1640 m di quota, sono le più vaste caverne di ghiaccio del mondo accessibili al pubblico. Comprendono oltre 40 km di passaggi esplorati e 30.000 metri cubi di ghiaccio dove si possono ammirare le immense caverne contenenti elaborate formazioni di ghiaccio e cascate gelate. Le grotte furono visitate per la prima volta nel 1879, ma il primo esploratore attento fu Alexander von Mork: quando morì, le sue ceneri furono sistemate in un'urna nella grotta 'cattedrale'.
  • La Strada del Grossglockner è la più bella strada panoramica austriaca. Fu costruita tra il 1930 e il 1935 lungo un itinerario che fin dal Medioevo costituiva una importante via commerciale tra la Germania e l'Italia. Le parti più belle si trovano all'interno del Parco Nazionale dell'Hohe Tauern, dal quale si possono ammirare impressionanti montagne, tra cui l'imponente Grossglockner che con i suoi 3797 metri incombe sulla vasta distesa del ghiacciaio Pasterze.
  • Mauthausen fu scelta dai nazisti per edificare un campo di concentramento. Un museo illustra la storia di questo e di altri campi di sterminio nazisti in Austria usando testi, carte, manufatti e agghiaccianti fotografie tedesche. Si possono visitare le baracche dove vivevano i prigionieri e le terribili camere a gas.

FORMALITA' D'INGRESSO
Al cittadino italiano per visitare l'Austria è sufficiente la carta d’identità valida per l'espatrio. Per le formalità riguardanti bambini e cittadini non italiani consultare
il sito http://www.poliziadistato.it/pds/cittadino/passaporto/passapor.htm

VIAGGIATORI DISABILI
Piuttosto avanzata, l'Austria offre una buona rete di assistenza ai turisti portatori di handicap. L'Ente Nazionale Austriaco per il Turismo è in grado di fornire informazioni utili concernenti i trasporti, gli alloggi e la possibilità di visita di Musei e Monumenti località per località.

SALUTE
Non è richiesta nessuna vaccinazione. Come in ogni viaggio è consigliabile essere in regola con la vaccinazione antitetanica per eventuali ferite e prendere le normali precauzioni.

CUCINA
La cucina austriaca tradizionale è pesante e sostanziosa, a base di carne e gnocchi ripieni. La Wiener Schnitzel è una fettina di carne impanata, antenata o discendente della cotoletta milanese. Il Tafelspitz è un bollito di manzo con rafano e mele. Esistono diversi modi di cucinare i wurstel: la Bratwurst è arrostita, la Burenwurst bollita, la Tirolenwurst è a base di carne affumicata e la Kaserwurst contiene formaggio. Il Beuschel, che può essere tradotto come 'frattaglie di vitello', è un piatto di sottili fette di polmone e di cuore di vitello.
La Sachertorte è la torta di cioccolato più amata del mondo; l’Apfel Strudel è lo strudel di mele. I Knodel sono gnocchetti dolci di ricotta (Topfenknodel), serviti di solito con composta di susine o lievitati con semi di papavero (Germknodel mit Mohn). Eccellenti i vini, soprattutto quelli prodotti nel Burgenland, e la birra. Moltissime le grappe ricavate da ogni tipo di frutto.

SHOPPING
L’artigianato locale può ancora contare su moltissime botteghe e laboratori che producono principalmente ceramiche, oggetti in legno intagliato e in ferro battuto, lavori di ricamo. Da non dimenticare anche il Loden in tutte le sue forme. Infine i piccoli antiquari spesso propongono oggetti di grande qualità.

I commenti sono chiusi