Tanti auguri Petra!

Un compleanno importante si sta festeggiando. Petra festeggerà nel 2012 il bicentenario della sua scoperta compiuta dallo svizzero Johann Ludwig Burckhardt il 22 agosto del 1812. Esploratore e orientalista, Johann Ludwig Burckhardt aveva solo sentito parlare della leggendaria città finché, fingendosi un pellegrino musulmano diretto alla tomba del Profeta Aronne, fece la grandiosa scoperta. Un appuntamento esclusivo per chi ha già visitato il Paese, e per chi sta aspettando il momento giusto per farlo. Una serie di eventi e celebrazioni sono in cantiere per tutto l'arco dell'anno. E' già stata programmata e annunciata una mostra speciale intitolata “Scheikh Ibrahim e Petra 1812 -2012”, un progetto congiunto tra il Museo delle antichità di Basilea, il Dipartimento di antichità della Giordania e il Museo Giordano di Amman, nel quale sarà ospitata la mostra. L'esposizione raccoglierà interessanti testimonianze sulla scoperta di Petra ad opera di Burckhardt, sul suo apogeo tra il II secolo a.C. e il II secolo d.C. periodo nel quale era la capitale nabatea, e sulla vita della città a quei tempi: le persone, la vita quotidiana, l'economia e i rapporti con gli altri popoli. La mostra presenterà, inoltre, dei lavori di geografi arabi riguardanti la Giordania meridionale nel Medioevo e la vita in quelle regioni all'epoca della scoperta. L'intero programma non è ancora stato svelato, ma c'è da scommettere che Petra, Patrimonio Mondiale Unesco dal 1985 e entrata a far parte delle Sette Meraviglie del Mondo moderno nel 2007, riceverà dei festeggiamenti all'altezza del suo splendore e della sua storia. In attesa di scoprire quali sorprese saranno riservate dalla Giordania ai suoi ospiti, non resta che prepararsi per i festeggiamenti. Non c'è regalo più gradito che l'arrivo di visitatori nella città rosa che, da generosa padrona di casa, regalerà loro un'esperienza memorabile.
Alcune idee: Speciale San Valentino, Alle radici della Giordania (partenza il mercoledì o partenza la domenica), oppure...

I commenti sono chiusi