Sri Lanka nel cuore della Hill Country

L'antica Ceylon oggi Sri Lanka è un fine gioiello di natura e folklore. Le verdi colline custodiscono magnifici templi ed estese coltivazioni di tè, pianta importata dagli inglesi solo nel 1824 come curiosità per arricchire un orto botanico. Il pioniere della coltivazione su larga scala fu James Taylor, uno scozzese che nel 1867 sperimentò la produzione su 19 acri nella sua tenuta di Loolecondera, vicino a Kandy. In quest'ultima località si svolge tra la fine di luglio e gli inizi di agosto uno dei più importanti e scenografici festival dell'isola: Esala Perahera. La parata (perahera significa parata) si svolge nelle 10 notti di plenilunio e viene chiamata anche festival del dente di Buddha. Il lungo corteo composto da oltre 5.000 danzatori, musicisti, acrobati, giocolieri e altri personaggi, nei loro sontuosi costumi tradizionali e diverse decine di elefanti con regali baldacchini, parte dal famoso Tempio del dente di Buddha finendo dopo circa tre ore nello stesso luogo. L'evento è organizzato fin dal XVIII secolo ma alcuni esperti sostengono abbia origini più antiche. E' una manifestazione religiosa buddhista che nel tempo ha assunto sempre maggior importanza divenendo un vero e proprio simbolo per l'intero Paese. Un'opportunità in più per scoprire questa terra molto simile al Kerala indiano, dal quale è separata da un braccio di mare, ma più raccolta, meno frenetica e organizzata per accogliervi dal 20 al 28 luglio 2012.

 

I commenti sono chiusi