Perù, 10.000 anni di patrimonio da scoprire

Diecimila anni di storia in più di 180 musei e destinazioni archeologiche. Sebbene il Perù evochi immancabilmente le immagini di Machu Picchu, è possibile scoprire, attraverso le antiche rotte degli Incas, l'enorme patrimonio archeologico che testimonia la loro arte, i loro usi, i riti e la cultura.
E sono proprio le grandi civiltà che si sono susseguite nella sua storia a fare del Perú un luogo così affascinante: dalle città coloniali che conservano ancora l'impronta dei conquistadores spagnoli, all'antica capitale inca di Cuzco, alla città perduta di Machu Picchu e l'enigma delle linee di Nazca.
Tutto questo si trova in un paese che vanta uno dei paesaggi più incantevoli e vari del Sud America. Le Ande peruviane sono sicuramente le più belle del continente, e sulle montagne vivono milioni di indios degli altipiani che parlano ancora l'antica lingua quechua e conservano uno stile di vita tradizionale. Il verdissimo bacino amazzonico, che occupa metà del territorio peruviano, è una delle più importanti zone al mondo per la biodiversità: un'ampia superficie di foresta pluviale tropicale che vi lascerà senza fiato non appena farete la conoscenza della flora e della fauna locali. I deserti costieri, con le loro alte dune ondulate, le oasi di terra fertile e i villaggi di pescatori, anche se meno ricercati dai visitatori, offrono un'ottima opportunità di allontanarsi dalle piste troppo battute..
Lima, la capitale, è inquinata, caotica, assordante e con un clima spesso arrabbiato. Tuttavia, i suoi abitanti sono ospitali e cortesi, e si può godere di un'ampia scelta di ristoranti, una vivace vita notturna e un ampio ventaglio di musei.
Arequipa, soprannominata la 'città bianca', è circondata da meravigliose montagne , tra cui il vulcano El Misti. Caratteristica peculiare della città sono le elaborate costruzioni spagnole di pietra vulcanica di colore chiaro chiamata sillar. Il Monastero di Santa Catalina, il vero gioiello di questa città, ci riporta indietro nel tempo, avvolti da un'atmosfera elegante. Il Colca Canyon, probabilmente il canyon più profondo del mondo, è una popolare meta di escursioni nei pressi di Arequipa.
Il lago Titicaca si trova ad un'altezza di 3820 metri ed è il lago navigabile più elevato della terra, nonché il più vasto del Sud America (oltre 170 km). Le sue acque azzurre sono decisamente splendide e, per via dell'altitudine, l'aria è piacevolmente tersa. Da Puno, il porto maggiore del lago, partono piacevoli traversate in barca. Non stupitevi se avvisterete delle enormi greggi di alpaca e lama: la zona ne è ricca.
Cuzco è invece la capitale archeologica delle Americhe e la più antica delle città del continente abitate ininterrottamente. In lingua quechua il nome originario di Cuzco era “qosqo” che significa “ombelico del mondo”, ed era infatti il centro strategico dell'impero Inca. Il suo glorioso passato è facilmente individuabile: la maggior parte delle strade del centro sono fiancheggiate da mura di pietra costruite dagli Incas e affollate dei loro discendenti che parlano ancora quechua.
A ovest di Cuzco si estende Machu Picchu, il più famoso e spettacolare gioiello architettonico del continente. Nonostante l'ininterrotto afflusso di turisti alle rovine, questa 'Città perduta degli Incas' mantiene ancora un'aria enigmatica e di fastosità, ed è un luogo da non perdere per chiunque visiti il Perú.
Non serve comunque essere archeologi, antropologi o scalatori per gustarsi il Perú: ciò che vi serve è curiosità, amore per la natura e interesse per la storia.

I commenti sono chiusi