Naturalmente Irlanda

L'Irlanda sta acquistando sempre più popolarità tra i viaggi a corto raggio per 2 elementi che la caratterizzano e la rendono unica: lo spirito di informale accoglienza e gli ampi spazi verdi, sempre più rari nel resto d'Europa. Dublino, la capitale, è una piacevole città a misura d'uomo, ampie strade e spaziosi marciapiedi rendono la città accogliente e valorizzano ancor più gli edifici curati e circondati da preziosi giardini. I pub sono una attrazione irresistibile: arredati in vari stili, dal country al classic, dallo stilish al fashion rivelano il volto amichevole degli irlandesi che socializzano, ascoltano musica ed educatamente cedono il posto alle signore. E gli eleganti negozi del centro invitano allo shopping di prodotti tessili irlandesi di pregevole fattura. Non appena si lascia la città, ecco il volto dell'Irlanda: dolci colline verdissime, fiumi scintillanti e cielo. Improvvisi acquazzoni rinverdiscono le colline, l'aria è sempre tersa e frizzante, i boschi e i castelli ricordano l'ambientazione di fiabe: fate e folletti sembrano fare capolino da una torre e subito nascondersi dispettosi per evitare di essere fotografati. Le isole Aran, in cui si parla il gaelico, sono imperdibili: e non solo per il forte Dun Angus, i panorami, i micropaesi e i cottages, ma per l'emozione che ogni visitatore prova. Ma se si ricercano emozioni forti, certo le Scogliere di Moher (Cliffs of Moher) non sono da tralasciare: il centro visitatori offre diverso materiale informativo e i percorsi panoramici permettono di ammirare la potenza dell'Oceano e del vento sulle scogliere. Solo al ritorno si può capire il fascino esotico di un tranquillo Paese tra Oceano e verdi vallate.

I commenti sono chiusi