Il Marocco: oasi, kasbe, città e peculiarità

Il Marocco è un grande Paese e offre diverse tipologie di viaggio: dalle città imperiali ai percorsi naturalistici c'è l'opportunità di visitare il territorio sotto aspetti diversi. Il 22 febbraio lo speciale itinerario avventura, si focalizza al sud, ponendo l'accento sulle verdi oasi e sulle affascinanti kasbe, offrendo anche l'emozione di pernottare in un campo tendato. Nel deserto l'oasi compare come una verde isola nel mare di arida sabbia: l'acqua abbondante rende il terreno fertile e la popolazione che lì si stabilisce ne utilizza ogni porzione: alte palme da dattero, alberi da frutta, ortaggi e cereali. La kasba, o cittadella fortificata, sovrasta l'oasi e dalla medesima è incorniciata offrendo riparo, protezione e ristoro. La kasba è un piccolo centro di commercio: vi si trovano prodotti locali di artigianato,  prodotti agricoli e la sorprendente vita tranquilla scandita dal ritmo delle stagioni che scorre immutata da secoli. Le grandi città come Ouarzazate, famosa per i set cinematografici, o Marrakech, dalla storia millenaria, traboccano di vitalità e colore: profumi speziati e decori di arte islamica accompagnano il visitatore, tra giardini curati, ordinate viuzze, artigiani laboriosi e viali moderni. L'emozione del Marocco è il suo paesaggio, i suoi colori, la calorosa accoglienza: non è ancora un Paese in cui il business turistico ha cancellato le tradizioni e globalizzato le strutture, è una esperienza coinvolgente.

I commenti sono chiusi