Passaparola

Buongiorno Adriano,
di seguito alcune brevi impressioni.
Hotel impeccabile con ottima posizione. La guida Olga è diventata quasi un'amica per me e quindi non posso che confermare una piena e positiva impressione. Il viaggio è stato costruito sulla base delle mie richieste e quindi sulla progettazione mi prendo personalmente anche qualche merito.
Olga è laureata in museologia ed ha una profonda cultura artistica che permette di leggere anche nei trasferimenti in macchina molti degli stili architettonici presenti in città. La sua preparazione si è vista pienamente anche nel commento alle sale del museo russo.
La vostra assistenza è stata preziosa così come la vostra disponibilità.
Vi ho scelto sulla base delle positive recensioni trovate sul web e non posso che confermarle pienamente.
Spero che mi accompagnerete anche nei miei futuri viaggi (purtroppo non prima del 2018).
Cordiali saluti

L.

Ciao Paola,

Le signore sono state benissimo e a seguire ti "copio-incollo" la loro email di feedback:

Ti volevo ringraziare come al solito 'per la perfetta organizzazione del tour. È andato tutto bene, hotel molto belli, guide esperte. Abbiamo visto tantissimi posti,, assaporando i vari aspetti sia culturali che storici dei due Paesi. Il giro è stato molto intenso e impegnativo, piu' del previsto, anche a causa dei lunghi spostamenti in Vietnam con traffico caotico e per il clima molto torrido della Cambogia, che forse comunque mi ha affascinato di più perché ancora integra e più rurale rispetto al Vietnam.
Se posso fare un'osservazione, a mio avviso converrebbe estendere un programma così completo su 14 giorni invece che 12, magari prevedendo una sosta di 2 notti sul mare ad Hoi An, cittadina molto suggestiva,.anche per spezzare la lunghezza delle tappe.
Sul programma dovrebbe essere indicato, secondo me,  anche la lunghezza degli spostamenti via terra, in quanto si facevano anche viaggi di 6 ore su strade molto trafficate.
In sintesi giro molto bello, ma che richiede una certa dose di resistenza fisica!!

Grazie di tutto e alla prossima!

Un caro saluto,

Roberta

Si può viaggiare con gli occhi della mente o con gli occhi del cuore nel primo caso scriveremo su un taccuino tutto ciò che vediamo o sentiamo e nel tempo basterà rileggere gli appunti per ricordare perfettamente quel viaggio se, invece, lo facciamo nel secondo modo le emozioni e le immagini resteranno eterne ....
Cominciamo allora da Dubai, dai grattacieli con le loro più incredibili e bizzarre forme con le facciate illuminate durante la notte,
il dorato del deserto, la corsa sulle dune con le gip, la nostra guida, bellissimo uomo, che ricorda nell' eleganza del portamento i nobili egiziani.....e per finire lo stupore dei giochi d'acqua del Burj Khalifa. Voliamo verso lo Srilanka "l' isola risplendente "accolti all'arrivo in aeroporto dal signor Jayantha e dalla moglie che sorridenti ci donano collane di orchidee. Comincia così il nostro viaggio in questo magico paese ricco di profumi, spezie, fiori, incensi.
Guidati per dieci giorni dal signor Priyantaha da tutti chiamato "Pri",attento, ironico, allegro instancabile,...con la sua sapiente guida vedremo le meraviglie dei siti archeologici, dei templi, scopriremo le usanze, le tradizioni, la vita, il cibo, la tolleranza e la cortesia della gente, la semplice vita di campagna. Immagini che scorrono nei ricordi:
la visita la sera al tempio del Sacro Dente di Buddha a Kandy, il Tempio d'oro di Dambulla patrimonio dell 'Umanità scavato nella roccia, con cinque grotte visitate, ricche di statue di Buddha dolce, sensuale, che trasmette serenità e saggezza e di pitture dai colori intensi talmente belle da sembrare irreali.
Si viaggia in pulman percorrendo un territorio ricco di vegetazione: palme, tamarindo, albero del pane, bambù, ..colline verdi ricche di piante del tè, pianure con verdi risaie, mercati della frutta coloratissimi, villaggi, pulman con i ragazzi delle scuole felici di salutarci dai finestrini.
Parco nazionale a Yala con elefanti o Polonnaruwa orfanotrofio degli elefanti.
Siti archeologici come Gedige e Anuradhapura, la statua di Buddha scolpita nella roccia ad Aukana. Sigiriya uno dei luoghi più suggestivi dello Srilanka patrimonio dell'Umanità,
si raggiunge la cima della montagna dopo aver salito una scala di roccia di più di mille gradini e arrivati in cima si può godere di uno spettacolo indimenticabile.
Giardini botanici ricchi di specie a Peradenya e giardini di spezie a Matale con l' incontro con il medico Ayurveda, la scienza della vita, medicina millenaria risalente alla tradizione medica indiana. Monaci buddisti con le loro vesti color arancione portate sempre con eleganza che spiccano tra il verde, la roccia, il rosso della terra. Ritorno a Colombo con gli occhi ancor pieni di meraviglie un ultimo sguardo di notte dalla terrazza
dell'albergo, un brindisi finale insieme al gruppo.
Grazie ancora al Signor Jayantha che ci ha seguito durante tutto il viaggio e alla moglie che ci regalano le spezie: curry, cannella, turmeric, chilli.
Il cuore un po' sofferente ma più ricco per questa bellissima avventura, consapevoli che ogni cosa ha sempre un inizio e una fine.....un ringraziamento a Luca che ci ha affettuosamete accompagnato durante tutto il viaggio, riconferma della eccellente organizzazione Ubuntu Travel, come sempre, di alto livello. Cari amici, pronti per la prossima emozione!!!!!!
viaggiare rende migliori ......

Un saluto da noi tutti
Gruppo Sicilia

Salve Adriano
Si siamo stati molto bene in entrambi i posti
Buoni gli alberghi ottime le guide, molto preparate, gentili e disponibili
Insomma tutto ok
Terremo sicuramente in considerazione la vs agenzia per ulteriori e
prossimi viaggi
a presto

Riccardo e Barbara, Armenia e Georgia, 27 dicembre 2016